Come fare un trucco da befana

In occasione del 6 gennaio o per partecipare in modo simpatico ed originale ad una bella festa di carnevale con un costume che non costi un capitale, potete travestirvi da befana, maschera classica ed intramontabile di facile realizzazione. Per ottenere un bel trucco da befana è necessario innanzitutto preparare la pelle detergendola con latte e tonico ed idratandola con una buona crema che serva anche da base al make up. La carnagione deve essere resa biancastra con un fondotinta chiaro, abbondante cipria, talco o con un buon correttore per le occhiaie. Se siete abbastanza abili nell’utilizzo dei cosmetici, potete utilizzare il fondotinta senza tirarlo, ma lasciandolo un po’ “spesso e grumoso” sul viso: quando si seccherà otterrete l’effetto ruga e pelle screpolata tipica di una donna anziana e trascurata (una befana, per l’appunto!). L’ombretto grigio e nero deve essere mischiato e sfumato su tutta la palpebra e può essere utilizzato anche per creare delle ombre più scure sotto gli occhi che simulino le occhiaie.

Le sopracciglia possono essere rese folte e “spettinate” disegnandole con la matita per gli occhi nera e/o marrone, che può essere utilizzata anche per disegnare i classici nei e porri sul viso, mentre per le labbra si utilizzerà un rossetto molto scuro, rosso se si hanno labbra carnose oppure color mattone, marrone o addirittura nero per un effetto da befana più “dark”. I capelli possono essere imbiancati utilizzando una bomboletta di lacca bianca con la quale si coloreranno alcune ciocche. La lacca si può acquistare nei negozi di articoli per parrucchieri e si elimina facilmente lavando i capelli con un comune shampoo. In alternativa si possono utilizzare uno shampoo secco, da non spazzolare, o della semplice farina bianca, che però è meno duratura e tende ad “andare via” più velocemente. Nei negozi che vendono maschere e costumi si trovano nasi di gomma adunchi e con porri che completeranno efficacemente il vostro viso da befana.

Il trucco può essere completato con un abbigliamento adeguato, rigorosamente scuro: una vecchia camicia ed una gonnellona nera con sopra un grembiule debitamente bucato, unto e consunto, calzettoni di lana grossa grigi o neri e stivaletti o vecchie scarpe scure usurate ed impolverate. In testa un classico cappello a punta “stile strega” o, meglio ancora, un vecchio fazzoletto sporco annodato sotto il mento che raccoglie i capelli, lasciando però sfuggire qualche ciocca bianca e spettinata. La gobba può essere realizzata con un cuscino o con degli stracci. In mano non possono mancare la classica scopa volante in saggina ed un cestino in vimini con il manico ricurvo, sciupato e spelacchiato al punto giusto!

trucco da befana

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>