Come fare un semplice centrotavola di primavera

Mi piace l’ “hobbystica” anche se non credo di essere proprio bravissima.
Però non bisogna scordare che le cose costruite con le proprie mani sono sempre le più belle.
Non saranno forse, anzi di certo, perfette ma è proprio la caratteristica dei lavori artigianali:l’imperfezione distingue e valorizza l’oggetto.
Ragion per cui, mi diletto e non mi scoraggio mai.
Ogni stagione ha un qualcosa di particolare.
Ora siamo in primavera, la stagione dei fiori, del sole.
Si può pensare ad esempio a creare un centrotavola primaverile.
Non occorre molto e neppure tanta fantasia o abilità.
Dato che la primavera come si diceva è la stagione dei fiori, questi saranno i protagonisti.
Recatevi quindi dal fiorista e scegliete fiori recisi dai colori brillanti e accesi.
Datevi un budget perché se no rischiate di spendere una fortuna.
I fiori primaverili sono davvero stupendi ed è praticamente impossibile resistere.
Scegliete con cura i colori perché se è vero che i colori sono belli, devono star bene insieme e non diventare un “pugno negli occhi”.
A me piacciono tantissimo le tonalità del viola e quindi acquisterei violette di diverso tipo, fiori campestri, fiordalisi.
Poi ovviamente non deve mancare il tocco del bianco e quindi via libera alle margherite ad esempio.
Dopo aver scelto i vostri fiori, ora si può procedere con la ricerca del resto del materiale.
Essendo un centrotavola, va benissimo un cesto.
In commercio ce ne sono davvero tantissimi, diversi per forma e colore e ovviamente per prezzo.
Fatevi consigliare nel negozio dove lo acquistate specificando il modo in cui lo userete.
Dato che dovrete metterci dentro dei fiori recisi che per durare avranno bisogno di acqua, ricordate che questo cestino dovrà tenere l’acqua se no bagnerà il tavolo su cui lo appoggerete.
Ora procuratevi quella spugna verde che hanno i fioristi e che potete anche reperire nei negozi dedicati all’ “hobbystica”.
Questa spugna viene usata dai fioristi per creare le composizione di fiori.
Si taglia semplicemente con un coltello per darle la forma desiderata, la si modella con le mani bagnate e dato che assorbe e trattiene acqua, preserva a lungo i fiori.
Procedete dunque a tagliarla in modo che stia dentro al cesto che sarà la base del vostro centrotavola.
Bagnatela bene e inserite i fiori avendo l’accortezza di creare la sede per ogni singolo fiore prima in modo da non rovinare i gambi dei fiori.
Usate fantasia e buon gusto ma se il risultato finale non piace, ci vuole proprio pochissimo per cambiare…
A volte infatti basta spostare un fiore perché il tutto assuma un aspetto più armonioso.
Il vostro centrotavola è terminato.
La spesa per realizzarlo può essere di una decina di euro ma anche molto di più: tutto dipende da fiori che possono avere prezzi anche molto diversi ma soprattutto molto alti.

centro

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>