Come scaricare il programma di fotoritocco GIMP

Oramai è risaputo: praticamente tutte le riviste e tutti i giornali, per non parlare del settore
pubblicitario a tutti i livelli , pubblicano soltanto fotografie ritoccate.
Non è infatti un caso che qualsiasi modella da copertina risulti assolutamente perfetta, oppure che l’attore che vediamo su carta e poi dal vivo ci sembri tanto diverso. Non si tratta infatti di trasformazioni della persona ritratta sulle pagine patinate: è merito semplicemente del sempre più diffuso foto ritocco.
Uno dei programmi migliori e più diffusi per questo tipo di lavoro e di esigenze è GIMP , acronimo che sta per GNU Image Manipulation Program (ovvero letteralmente programma per la
manipolazione dell’immagine) , che permette di agire sulla foto che dobbiamo trattare in tutti i modi possibili , dando libero sfogo alla nostra creatività e alla nostra fantasia.
Innanzitutto , come tutti i programmi leader in determinati settori , anche GIMP è disponibile in
diverse versioni , da quella per Linux, a quella per Windows e quella per Mac. E per ogni sistema operativo c’è la versione compatibile : basti pensare che soltanto per Linux esistono ben cinque diversi modi di installare il programma, a seconda che il proprio computer utilizzi Ubuntu , o Fedora , e così via.
Per quanto riguarda le specifiche tecniche di GIMP stesso, la sua peculiarità è quella di poter
lavorare sul singolo pixel.
E’ proprio questa caratteristica che rende possibile la manipolazione completa dell’immagine, e
quindi la perfetta azione su qualsiasi foto , arrivando a poter correggere anche la sfumatura
ad una prima impressione più insignificante.
E scaricarlo è davvero semplicissimo.
E’ infatti sufficiente recarsi sul sito di GIMP , il primo che viene visualizzato se si immette il
nome del programma come chiave di ricerca in Google stesso , e cliccare sul tasto download che
appare già sulla pagina di Google che viene visualizzata , sotto al nome del sito.
Se invece ci si trova già sull’home page del sito di GIMP , allora anche qui sarà sufficiente cliccare
sul tasto “download”.
A questo punto compariranno direttamente tutte le versioni scaricabili , a seconda del sistema
operativo che utilizziamo.
Se utilizziamo Linux , sarà sufficiente cercare il nome della propria distribuzione : nel paragrafo
relativo a quella che stiamo utilizzando troviamo in neretto i comandi da inserire nel terminale (ad esempio, se utilizziamo Ubuntu , dovremo seguire il percorso “applicazioni – accessori – terminale” copiandole, precedute dal comando “sudo”, sulla finestra che si apre le parole che troviamo indicate nel paragrafo già citato).
Se invece utilizziamo Windows o Mac OS , bisogna seguire il link “Show Other Downloads ”
sarà sufficiente seguire il link indicato , e si aprirà direttamente la finestra di download.
Altro vantaggio di questo programma è che , a differenza dei vari Photoshop e simili , è completamente gratuito. Una volta infatti scaricato il programma dal sito, si potrà direttamente installare sul proprio pc senza alcuna spesa.

fotoritocco

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>