Come fare sacchettini con la lavanda

Avere dei cassetti con la biancheria sempre profumata è il sogno di ogni donna, diciamoci la verità, magari proprio con quel buon profumo di lavanda che ricorda tanto la cassa del ” corredo ” delle nostre nonne, dove la vecchia saggezza profumava di buono.
Oggi i tempi sono cambiati, ma avere sulle lenzuola il profumo della lavanda fresca è un po’ come percorrere un campo fiorito nella Francia del sud, quando il sole è caldo e l’ aria irrespirabile, ma il profumo di buono sovrasta ogni cosa.
Naturalmente le nonne avevano il loro segreto: non si tratta di un prodotto o detersivo per i panni miracoloso ( neanche c’ era il detersivo per i panni!!! ), ma erano solo dei bellissimi e profumati sacchettini di lino ricamati che all’ interno contenevano dei profumatissimi fiori di lavanda essiccati. Usare questo piccolo vecchio trucco per i nostri cassetti della biancheria è un consiglio da copiare subito!
Già da piccola amavo ricamare e creare tante piccole cose a mano: la mia maestra è stata la mia nonna, una persona eccezionale, particolarmente dotata nel ricamo e che mi ha insegnato tutto quello che so. Fu lei, tanti anni or sono, a spiegarmi come realizzare dei sacchetti di lavanda per tenere profumai i mobili e i cassetti. Certo, per il ricamo comprendo che non tutte saranno abili oppure conosceranno quest’ arte, ma anche senza ricamo va bene lo stesso!
Se volete realizzare anche voi dei bellissimi sacchettini, vi occorrerà un po’ di creatività e molta manualità. Poi vi occorreranno materialmente:
1 . stoffa a vostro piacimento ( lino, cotone, tricot, raso, ecc. )
2 . filo per cucire
3 . macchina da cucire
4 . forbicine
5 . metro da sarta
6 . ditale
7 . trinette varie ( opzionali )
8 . perline, applicazioni da merceria come fiori, nocchettine, ecc., ( opzionali )
9 . nastri del colore che preferite
10 . semi essiccati di lavanda
Ora che avete tutto il necessario, dovrete realizzare i sacchettini:
1 . prendete la stoffa e bagnatela e lasciatela ad asciugare all’ aria aperta senza esporre ai raggi diretti del sole
2 . una volta asciutta tagliate una striscia rettangolare della lunghezza di 30 cm
3 . piegatela in due cucitene le estremità
4 . decorate con la trienetta l’ orlo alto
5 . decorate con perline, nastrini e fiori il davanti del sacchettino ( in alternativa al più complicato ricamo )
6 . riempite il sacchettino con i fiori di lavanda essiccati
7 . chiudete il tutto con il nastrino
Volendo il sacchetto può anche essere semplice, senza ricami e decorazioni. Naturalmente dopo un certo tempo, vedrete che il profumo di lavanda terminerà e a quel punto dovrete cambiare i fiori secchi con altri nuovi.

sacchetti lavanda

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>