Come fare per proteggere il computer da spyware, attenzione a pop up e freeware!

Quali sono gli accorgimenti che dobbiamo mettere in pratica per far sì che il nostro computer sia protetto dagli spyware? Innanzitutto cerchiamo di capire che cosa è uno spyware: si tratta di un software che si intrufola nel nostro computer, o in rete, e raccoglie e invia informazioni personali a chi l’ha generato. Quali sono le informazioni che ci vengono derubate? Potrebbero essere semplicemente schemi di navigazione: in questo caso i dati raccolti potrebbero essere utilizzati a fini pubblicitari. Insomma, qualche azienda che non bada troppo all’etica potrebbe usare queste informazioni sia per mandarci pubblicità indesiderata (il famoso spamming), sia per rivenderle ad altre aziende, le quali a loro volta ci sommergeranno di informazioni promozionali non richieste. Molto peggio va quando gli spyware ci sottraggono dati sensibili come nomi utente e password che utilizziamo per accedere ai diversi siti Internet: in tal caso si può parlare di vero e proprio furto di identità. Generalmente gli spyware si installano in maniera subdola, senza che l’utente se ne accorga. Il fatto che il nostro computer sia lento, o si blocchi spesso, potrebbe essere un campanello d’allarme che ci segnala che è presente uno spyware nel sistema. Lo spyware può installarsi sia quando clicchiamo un link che in realtà nasconde un file eseguibile, sia quando cerchiamo di chiudere finestre o pop up che compaiono all’improvviso. Nel momento in cui schiacciamo su Chiudi, lo spyware si attiva, a quel punto all’utente non resta altro da fare se non riavviare il sistema.
Come riusciamo, dunque, a evitare gli attacchi degli spyware? Sicuramente un primo modo è quello di non cliccare su link che sembrano sospetti, magari inviatici via mail da mittenti sconosciuti: in questo caso la puzza di bruciato si sente lontano un chilometro. Il secondo accorgimento che dovremmo adottare è quello di evitare, per quanto possibile, software freeware, o comunque leggere con estrema attenzione le loro condizioni di utilizzo. Molto spesso nel contratto si fa riferimento al fatto che accettando il download accettiamo anche gli spyware, ma noi raramente leggiamo le condizioni di utilizzo e così ci complichiamo la vita da soli. Quando vediamo pop up sospetti, inoltre, invece che cliccare immediatamente su Chiudi dovremmo salvare e chiudere tutti gli altri programmi e riavviare. Altri suggerimenti, più ovvi ma da non sottovalutare, sono quelli di regolare le impostazioni di sicurezza del computer e prestare attenzione ai firewall.
Un problema da non sottovalutare è che i classici programmi antivirus non possono fare nulla contro gli spyware, semplicemente perché essi non vengono individuati né come virus, né come worm, né come trojan horse. Effettivamente, lo spyware non è un virus vero e proprio, in quanto non va a danneggiare o cancellare nessun file all’interno del computer: l’unico suo effetto è quello di rallentare la velocità del sistema. Per fortuna i programmatori antivirus sono costantemente al lavoro per aggiornare i propri prodotti, e da poco anche gli spyware possono essere isolati grazie a Norton, Avg and company.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>