Come fare portacandele natalizi

In attesa delle festività, durante i lunghi pomeriggi invernali dilettarsi a preparare le decorazioni con le proprie mani è davvero divertente. Si può fare di tutto con pazienza e un po’ di estro, provate a creare dei portacandele come descritto di seguito. Come molti di voi sapranno uno dei materiali che più si presta alle creazioni manuali è la pasta al sale, ma è un procedimento lungo che richiede anche la cottura al forno, si può ottenere lo stesso effetto e in tempi molto meno lunghi con la pasta al mais, che è anche più malleabile e morbida.

Cosa serve:
1 kg. di colla vinilica
500 grammi di amido di mais (maizena)
2 cucchiai di succo di limone
2 cucchiai di olio di vaselina
Una pentola antiaderente
Un cucchiaio di legno

In alternativa all’olio di vaselina va bene anche un comune olio per bambini, ( non usate, invece, olio da cucina) e se non avete limoni a portata di mano sostituite con aceto bianco, l’effetto sbiancante e antiossidante è lo stesso.

Mettete la pentola sul fuoco, basso, e versate la colla, appena è leggermente tiepida aggiungete la farina di mais, il limone e la vaselina, mescolate bene e spegnate il gas, versate l’impasto su un foglio di carta forno e lasciate raffreddare.

Dopo pochi minuti la pasta è pronta per essere lavorata, impastate bene, come se doveste fare dei biscotti, fino a quando sarà diventata morbida ed elastica e non si attacca più al piano di lavoro.

A questo punto decidete se colorare piccoli di pezzi pasta per averli già pronti o se usarla al naturale e dipingerla dopo avere fatto l’oggetto.
Potete usare dei coloranti alimentari o dei colori a tempera per l’impasto, mentre alla fine andrà benissimo l’acquerello.

Adesso è il momento di decidere come realizzare i portacandele.
Naturalmente il formato principale sarà la stella di natale, copiate un petalo su un cartoncino spesso, anche una scatola per biscotti va bene, e ritagliatelo.

Con un mattarello stendete la pasta sottile come la sfoglia della lasagna, usate il petalo di cartone per ritagliarne tanti quanti ne servono per formare i fiori.

Uniteli fra loro in uno strato e poi sovrapponetene un’altro facendo piccole increspature ai petali con un coltellino di plastica, a parte modellate una pallina grande quanto una noce e schiacciatele al centro del fiore, deve avere uno spessore di almeno due centimetri, a questo punto usate una candela per formarne l’alloggio e toglietela subito.

Lasciate asciugare in un ambiente asciutto e lontano da fonti di calore per una notte.
Adesso le vostre creazioni sono pronte, coloratele con colori ad acqua e lasciatele asciugare bene.
Alla fine potete spruzzarle con una resina spray che troverete in negozi di ferramenta.

Potete sbizzarrire la creatività usando anche delle formine per biscotti di varie forme, angeli, alberi di natale animaletti e quant’altro vi suggerisce la fantasia.

Se non avete molto tempo da dedicare a questa preparazione, in commercio si trova la pasta fimo, già colorata e pronta da manipolare, il risultato è lo stesso mentre il costo è molto più elevato.

In ogni modo è l’originalità dell’idea che conta e la soddisfazione di creare qualcosa con le proprie mani.

Portacandele

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>