Come fare un poncho

Il poncho è diventato, soprattutto negli ultimi anni, uno dei capi di maglia più usati, quasi più della sciarpa: questo perché il poncho “veste” molto più della semplice sciarpa, e al contrario di questa, quando non fa troppo freddo si può portare anche da solo. Se ne possono trovare di tutti i tipi, dal più sportivo, o etnico, al più elegante e raffinato, e questo non dipende solo dal modello scelto, ma anche dal colore.
Ma vediamo nel dettaglio come fare da soli uno di questi irrinunciabili capi d’abbigliamento.
E’ possibile fare un poncho essenzialmente in tre modi: partendo da un tessuto, quindi tagliando e cucendo, oppure a partire da un filato di lana, per mezzo dei ferri o dell’uncinetto.
Per quanto riguarda il poncho in tessuto, esistono negozi specializzati in tessuti, dove sicuramente troverete un bel pezzo di tessuto di lana per confezionare il vostro poncho, ma non sempre i prezzi di questi negozi sono abbordabili. Se volete risparmiare, meglio rivolgersi ad uno dei mercati rionali della vostra città.
Vi occorre, oltre al tessuto, una striscia di treccia di lana per rifinire il bordo e l’apertura del collo, forbici, ago, filo e ditale ( vi suggerisco di usarlo quando cucite. ).
Generalmente il poncho in tessuto è un quadrato, al centro del quale viene tagliata un’apertura per il collo, in modo che indossato le due punte di due angoli opposti si trovino nel mezzo del davanti e del dietro. Una volta praticata l’apertura, il poncho va rifinito con la treccia di lana per evitare che si smagli o si sfilacci. La treccia va cucita “a cavallo” del bordo di tutto il perimetro del poncho e dell’apertura del collo.
Vediamo ora come si realizza il poncho a maglia o all’uncinetto.
Quello che vi occorre è la lana, quanto basta per realizzare il modello che sceglierete. Nei negozi di filati, qualcuno saprà certamente consigliarvi la giusta quantità di lana da acquistare, cercando di acquistarne se possibile un gomitolo in più, da utilizzare in caso cambiaste idea e voleste, per esempio, ingrandire il poncho rispetto alle dimensioni iniziali.
Vi serve poi una coppia di ferri oppure un uncinetto della misura giusta per lavorare la lana che avete scelto, e un modello da seguire.
Per quanto riguarda la misura dei ferri o dell’uncinetto, generalmente quando si acquista della lana i gomitoli hanno una fascetta di carta dove sono stampate delle indicazioni, tra le quali anche questa. E’ bene conservare una di quelle fascette, anche per le indicazioni per il lavaggio.
Se siete delle principianti, cercate di farvi consigliare un modello molto semplice da realizzare, anche sul web ce ne sono alcuni da poter scaricare gratuitamente. Cercate di non avere fretta, altrimenti potreste fare qualche errore nell’esecuzione del modello, e senza rendervene conto potreste trovarvi con un poncho storto, oppure troppo stretto, e dopo tanto lavoro non riuscireste a portarlo.
Buon divertimento e buon lavoro!

poncho

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>