Come fare un plastico

Un plastico è una rappresentazione in scala di un progetto, come una casa, un complesso residenziale, un quartiere, una stazione ferroviaria ecc…
Solitamente questi progetti vengono realizzati a mano grazie a dei materiali facili da tagliare e incollare, come la balsa, il cartonlegno o il polistirolo. La balsa è consigliata qualora si volesse costruire un modello molto piccolo di dimensioni inferiori ai 5 centimetri. Questo materiale ha una colorazione uniforme sul marroncino ed è di facile incisione, quindi è possibile tagliarlo facilmente con strumenti affilati (tagliabalse) e incollarlo successivamente con colle viniliche. Il costo di una tavola di balsa standard da 15 x 80 centimetri costa 5 euro ed è sicuramente uno dei materiali più cari per realizzare plastici. Il polistirolo ad esempio è molto più economico, anche se meno resistente. Altri materiali più economici della balsa sono il cartonlegno e il Poliplat; quest ultimo è più difficile da tagliare e incollare e il suo prezzo varia tra i 5 e i 7 euro al foglio (circa 100 x 70 cm).
I materiali necessari che vi occorrono per la realizzazione sono:
– Materiale di costruzione tra quelli sopraelencati;
– strumenti per tagliare ovvero cutter, forbici e tagliabalsa;
– squadrette e righe in acciaio anche vecchie (si andranno a rovinare man mano che si taglia);
– un piano di lavoro in gomma o in vetro antigraffio;
– cubetti in legno con angoli di 90 gradi;
– colle potenti come UHU e super attack (da non usare nel caso vi serviate del Poliplat);
– morsetti e spilli per tenere fermi i pezzi da incollare;
– Carta vetrata per levigare il plastico una volta finito;
– Nastro adesivo.

Prima di procedere dovrete avere realizzato un progetto in scala a mano o, preferibilmente, al computer, raffigurante le planimetrie, le sezioni e i prospetti di ciò che volete rappresentare. Dopo aver stampato i progetti su carta dovete:
– fissare il piano su cui andrete a costruire il plastico;
– poggiare sul piano la planimetria in scala che avete stampato;
– cominciate a tagliare altri pezzi del materiale utilizzato per ricreare i muri, i tetti e tutti gli altri elementi da rappresentare; aiutatevi utilizzando le squadrette, le righe e le forme modello come i cubetti in legno e le piramidi;
– Assemblate i vari pezzi del vostro plastico per vedere se il vostro progetto è stato eseguito correttamente (in questa fase aiutatevi con gli spilli e i fermagli);
– Se non avete commesso errori e siete soddisfatti cominciate ad incollare le strutture singolarmente con colla vinilica o super attack;
– fate asciugare i singoli elementi e levigate con la carta vetrata eventuali imperfezioni;
– Incollate ora tutti gli elementi costruiti nella base nella posizione corretta, aiutandovi con la planimetria.

Adesso che avrete completato il vostro plastico potrete decorarlo ulteriormente aggiungendo altri elementi in miniatura come alberi, macchine, lampioni e panchine. È consigliabile acquistare tutti questi oggetti in un negozio di modellismo visto la grande difficoltà che occorre per produrli manualmente.

I plastici migliori sono senz’altro quelli realizzati in balsa perchè sono più resistenti e duraturi nel tempo e inoltre possono essere conservati per anni.

pla

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>