Come fare origami natalizi

Gli origami sono oggetti ricavati da carta e cartone, molto belli ed eleganti. In Giappone esiste una vera e propria arte per piegare la carta in modo talmente particolare da realizzare vere e proprie opere d’arte da custodire in modo prezioso e regalare. Con l’avvicinarsi delle feste natalizie gli orgami possono essere un’idea molto interessante per realizzare decorazioni in casa o per arricchire un regalo. Tutto quello che serve è avere a disposizione della carta doppia e resistente o del cartoncino sottile, il trucco per avere un buon origami è di lavorare una carta facile da piegare ma allo stesso tempo resistente, è indispensabile che una volta piegato un lato questo rimanga nella posizione che gli si è data.

Il primo origami tipico delle feste natalizie è la sagoma di Babbo Natale, per realizzarla occorre un cartoncino flessibile dal doppio colore, con un lato rosso e uno bianco. La misura deve essere uguale per entrambi i lati, se si è alle prime armi, si possono usare anche cartoncini di 20 centimetri sia di lunghezza sia di larghezza. La prima cosa da fare è quella di piegare in modo trasversale il quadrato in modo da ottenere due triangoli uguali, la stessa operazione va fatta anche con l’altra diagonale. Una volta che sul quadrato appaiono due pieghe che si incrociano al centro il foglio va aperto, avendo la parte bianca come base si prende un angolo e lo si piega verso l’interno. Una volta che è stato piegato il triangolo che si è formato, va piegato di nuovo verso l’interno avendo l’accortezza di lasciare il bordo con la parte bianca esterna. Al lato opposto va piegata la parte rossa esterna e si fa combaciare con le piccole righe bianche del triangolo dall’altro lato. Lasciando le pieghe in questo modo si gira il foglio e si inizia a piegare la parte rossa, il foglio deve avere un aspetto di un trapezio con una base inferiore molto grande e quella superiore più piccola. Si piegano i lati, prima una piccola piega bianca di mezzo centimetro e poi di due. Se piegato correttamente dovrebbe comparire un piccolo quadrato rosso con due bande laterali bianche. I lati di quel che resta del trapezio vanno ulteriormente piegati seguendo questa volta le linee del quadrato superiore senza oscurarlo. Una volta effettuata questa piega, ci sarà ancora un piccolo lato rosso che fuoriesce dal bianco, che va ulteriormente nascosto. Finito il tutto non resta che girare il foglio per vedere comparire la piccola sagoma di Babbo Natale pronta per essere appesa come decorazione. Se invece si vuole realizzare qualcosa di molto semplice con i propri bambini non resta che realizzare una tipica stella alpina.

In questo caso l’operazione è ancora più semplice perchè richiede l’utilizzo delle forbici. Si prendono due cartoncini uno verde più grande e uno rosso. Si realizzano tanti piccoli trapezi con angoli uguali con entrambi i cartoncini, ai più piccoli va il compito di piegarli su se stessi, in modo da avere piccoli rettangoli irregolari, mentre ai grandi il compito di unirli tra loro per creare al fiore e le foglie della pianta.

natale

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>