Come fare nuovi pomelli per l’armadio

Quando si ha in casa un vecchio armadio e lo si vuole rivisitare, non basta solo ridipingerlo completamente, ma creare dei nuovi pomelli, soprattutto se si tratta di uno di quei mobili molto grossi, che oltre alla parte verticale per ospitare i vestiti, abbia al suo interno anche una bella cassettiera. Consideriamo che il ruolo dei pomelli non è solo quello di consentire l’apertura di un’anta, ma quella di arredare un pezzo, e di fungere anche da appoggio per tutti quegli oggetti che soprattutto noi donne abbiamo in casa, come borse, collanine e bracciali, che vengono appesi lì in attesa di essere spostati.
Creare dei pomelli non è una cosa difficile. Li si possono scegliere già pronti in un negozio di bricolage, fatti in legno che potremo ridipingere dei nostri colori preferiti, oppure li possiamo creare dal nulla, partendo in questo caso da una semplice struttura fatta di cartone e colla vinilica.
Opterò per questa soluzione, che mi sembra quella più fantasiosa ed economica, che vi permetterà di creare manualmente una soluzione ottimale per il vostro armadio.
Procuratevi un secchiello nel quale diluirete della colla vinilica con acqua tiepida, nel rapporto di due cucchiai a uno. Miscelatela bene e lasciatela riposare, fino a quando è ben fredda. Nel frattempo vi sarete procurati del cartone. A questo proposito possono servire vecchi cartoni da imballaggio, scatole rotte o anche giornali, purché abbiano delle pagine piuttosto rigide. Se i giornali saranno molto colorati e abbinabili ai colori del vostro armadio, non avrete nemmeno bisogno di dipingerli. Strappateli in tante striscioline, metteteli in una bacinella e aggiungetevi la colla, facendo in modo che questa ricopra il tutto. Quando i giornali saranno completamente bagnati, tirateli fuori dalla colla e strizzateli per toglierne l’eccesso. Lavorateli con le mani, fino a dar loro la forma di una pallina tipo da ping pong.
Procuratevi ora uno di quei bicchierini da liquore o da caffè, leggermente più stretto verso il fondo e della pellicola per alimenti. Rivestite il bicchierino di pellicola, facendone fuoriuscire bene i bordi e schiacciatevi dentro la pallina. Se il bicchierino è troppo alto, potete usare uno di quei portacandele schiacciati e spingere in il composto in fondo, appiattendolo in superficie. Versatevi dell’altra colla, lasciatela penetrare un minuto e togliete l’eccedenza, livellando.
Prendete adesso una chiave a brugola, di mezzo centimetro di diametro, e inseritela nel composto, tenendo il bicchiere ben fermo. Schiacciate la chiave verso l’interno, fino ad arrivare alla metà. Quello sarà il buco da infilare nella vite del cassetto. Poiché non è possibile creare la scanalatura, fate solo in modo che il diametro sia lo stesso della vite interna ai vecchi pomelli.
Aspettate diversi minuti per far rapprendere leggermente la colla e poi, con delicatezza, reggendo la pellicola per i lembi, estraete il pomello e mettetelo ad asciugare almeno 24 ore. Fate così anche per gli altri. Quando saranno completamente essiccati, potrete decidere in base al colore che hanno se lucidarli semplicemente con dello smalto trasparente oppure dipingerli. Lasciateli asciugare e utilizzate della colla del tipo “mille chiodi” per attaccarli ad ante e cassetti.

pome

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>