Come fare lo scambio di casa per le vacanze

Quella di andare in vacanza, attraverso lo scambio della propria casa, è un modo originale e alternativo che si è diffuso negli ultimi dieci anni. In effetti non tutti si possono permettere una vacanza soprattutto in questo periodo di crisi economica, e quando si decide di partire portandosi dietro tutta la famiglia. E quindi ci viene in aiuto il web ed in particolar modo le agenzie che propongono lo scambio di case per le vacanze. Ve ne sono diverse, basterà sceglierne una, iscriversi sul sito e pagare una quota, mensile, annuale o a vita. Uno dei siti in questione è quello di ScambioCasa.com, che conta oltre 40 mila schede di case (e di clienti) sparsi in 147 Paesi del mondo. In questo sito si paga l’iscrizione mensile di circa 7 euro e avrete la possibilità di accedere ai diversi servizi che propone, tra cui quello di pubblicare l’annuncio, o meglio, la scheda informativa relativa alla vostra casa che desiderate offrire per lo scambio. A quel punto non vi resterà che andare alla ricerca dei vostri potenziali partner di scambio e passare a scambiarvi le foto e, se preferite anche il video della casa. Certe volte, quando è possibile, può capitare che si assista anche a delle visite “pre-scambio”, nel quale si potrà prendere visione dei luoghi di presenza e cominciare a stringere amicizia con il partner di scambio. I primi contatti potranno avvenire via email, dove tra l’altro si potrà dare una descrizione della propria casa, della città in cui si risiede e su ciò che c’è di bello da vedere e di interessante da fare. Bisognerà essere molto precisi, in questo modo si potrà entrare in confidenza con la persona con la quale starete per scambiare casa, che poi sarà quella che verrà ad abitare da voi e alla quale la affiderete. Pertanto, se ad esempio avrete bisogno di qualcuno che durante la vostra assenza dia l’acqua alle piante, o che si occupi degli animali che tenete in casa, è bene cominciarlo ad informarlo quanto prima e non aspettare di metterlo al corrente una volta sul posto. E se preferite che a casa vostra non si debba fumare o che non devono essere invitate persone estranee, meglio comunicarlo in anticipo. Così come dovrete mettere al corrente il partner dello scambio nel caso in cui sarete interessati a scambiarvi pure l’automobile. Insomma, più informazioni darete sulle vostre esigenze meglio sarà per voi e per colui il quale sceglierà di soggiornare nella vostra casa. Una volta presi i contatti, scelta la data di soggiorno e la casa dove andare a trascorrere le vacanze, si passerà alla stipula di un accordo scritto che entrambi le parti dovranno sottoscrivere e rispettare. A quel punto non vi resterà che attendere l’arrivo degli ospiti e nel contempo preparare le valigie e sistemare casa. Ad esempio si potrebbero lasciare delle indicazioni scritte su come si accende il forno o gli altri elettrodomestici di casa e a quali numeri chiamare in caso di guasti o di problemi di ogni tipo. Ricordatevi anche di fare spazio negli armadi per accogliere gli abiti degli ospiti, di acquistare detersivi, saponi e carta igienica e di sistemare la biancheria pulita per il letto e il bagno, e tutto ciò che ritenete necessario per fare trascorrere ai vostri ospiti una piacevole vacanza.

scambio casa

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>