Come fare le bomboniere

Di idee per realizzare artigianalmente bomboniere per occasioni importanti ce ne sono a bizzeffe. La scelta di partenza è legata al numero di bomboniere da realizzare e al tempo che si ha a disposizione.
Personalmente amo il punto croce ed ho usato in più occasioni questa tecnica per creare bomboniere. In occasione del battesimo di mia nipote me ne sono state commissionate una cinquantina: ho comprato delle strisce di tela aida già confezionate con merlettino rosa sotto e sopra. Ho deciso la dimensione delle bomboniere da realizzare a mo’ di sacchetto ed ho scelto degli schemi adatti per l’occasione, da realizzare principalmente con moulinè (il filo con cui si ricama a punto croce) dai toni pastello e sul rosa: ho ricavato dalle strisce – che erano alte più o meno 6 o 7 centimetri, dei rettangoli di venti centimetri l’uno, li ho piegati a metà e cuciti sui lati. Ho rifinito i bordi all’uncinetto e, dopo aver inserito confetti a loro volta confezionati all’interno di un fazzolettino di tulle, ho chiuso i sacchettini (una volta ricamati sul davanti) con dei nastrini rosa. Il costo dell’operazione è proporzionato alla quantità di bomboniere da realizzare tenendo conto che ogni matassina di moulinè costa attorno ai due euro, che la tela aida in strisce (sono dei bordi che si usano anche per applicazioni su strofinacci o lenzuolini) costa attorno ai tre euro al metro – prezzo che dipende dalla sua altezza – e che serve del nastro per chiudere i sacchetti (più o meno un euro e cinquanta al metro).
Mi è anche capitato di realizzare dei sacchettini in tulle pesante, semitrasparente con all’interno dei petali di rosa (finti) e confetti a loro volta incartati in un fazzolettino di tulle. Anche in questo caso ricordo di aver comprato un bordo in tulle pesante, di color crema, da cui ho ricavato rettangoli di venti centimetri che, una volta chiusi a metà e cuciti sui lati sono diventati dei sacchettini da chiudere poi con il nastrino. A seconda del tipo di tulle che si intende usare il prezzo varia dai 4 ei 7 euro al metro.
Per chi fosse pratico con l’uncinetto si possono realizzare dei centrini rotondi con bordi smerigliati da chiudere su se stessi per raccogliere, al centro, i confetti confezionati in un fazzolettino di tulle. In questo caso si offre una bomboniera originale, artigianale e di una certa utilità visto ch poi il centrino può essere riutilizzato per decorare la casa. Stesso discorso per i sacchettini illustrati sopra che possono essere usati come sacchettini per inserire pout pourrie per profumare i cassetti. Nel caso di centrini all’uncinetto bisogna comprare il cotone (consiglio il cotone, non la lana per i centrini) e il prezzo dipende dalla qualità che si sceglie. Se si è pratici con fimo o pasta di sale si possono creare piccoli soggetti: in questo caso si sopporta il costo della materia prima e, nel caso della pasta di sale (che si crea da ingredienti che si hanno in casa) i colori acrilici per colorare i soggetti. Piccoli soggetti da legare al sacchettino di tulle con i confetti.
Bomboniere, in ogni caso, uniche e originali

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>