Come fare l’abbacchio alla cacciatora

In questa guida vorrei rivolgermi a tutti coloro che vogliono cimentarsi con la cucina romana e vogliono stupire i propri invitati cucinando un gustosissimo abbacchio alla cacciatora. In questa guida vi spiegherò passo passo come realizzare alla perfezione la ricetta di modo che anche i meno pratici con i fornelli possano fare una bella figura!
Per prima cosa bisogna procurarsi gli ingredienti ed è importante che siano tutti freschissimi; questo non vale solo per la realizzazione dell’abbacchio, ma in generale è sempre valido quando si vogliono preparare piatti gustosi e salutari.
Gli ingredienti per realizzare l’abbacchio sono un abbacchio di almeno un chilo (per chi non lo sapesse l’abbacchio è un agnello da latte), mezzo bicchiere di olio d’oliva (meglio se è olio extra vergine d’oliva; se riuscite a recuperare l’olio prodotto artigianalmente è ancora meglio in quanto ha un gusto unico, se non vi è possibile non disperate! E’ possibile realizzare un ottimo abbacchio alla cacciatora anche con un buon olio acquistato al supermercato), un cucchiaio di sale, una spolverata di pepe (non abbondate con il pepe altrimenti rischiate di coprire gli altri sapori rendendo il tutto troppo piccante!), delle foglie di rosmarino (anche in questo caso se usate il rosmarino fresco è meglio, altrimenti affidatevi al rosmarino essiccato che vendono in tutti i supermercati al reparto spezie al prezzo di 3 euro circa), qualche foglia di salvia (stesso discorso fatto per il rosmarino, meglio se usate salvia fresca), due acciughe senza spine o in alternativa due cucchiai di pasta d’acciughe (anche questa si acquista facilmente al supermercato a meno di 5 euro), mezzo bicchiere di vino bianco secco e mezzo bicchiere di aceto di vino. Alcuni oltre alle spezie aggiungono anche due spicchi di aglio, ma l’uso dell’aglio dipende dai gusti personali quindi a voi la scelta!
A questo punto una volta che abbiamo reperito tutti gli ingredienti, passiamo alla fase di preparazione dell’abbacchio alla cacciatora. Per prima cosa prendete un mortaio e cominciate a pestare gli spicchi di aglio, le foglie di rosmarino e salvia e la pasta di acciughe fino ad ottenere una poltiglia. man mano aggiungete il mezzo bicchiere di aceto e continuate a mescolare fino ad ottenere una bella salsa omogenea (Alcuni invece di pestare gli ingredienti con il mortaio, li lasciano in infusione per 30 minuti in un bicchiere pieno di aceto). Copriamo la salsa per evitare che si disperdano gli aromi e la mettiamo da parte. A questo punto tagliamo l’abbacchio in piccoli pezzi di circa 50 g ciascuno. I pezzi ottenuti andranno lavati, sgocciolati e asciugati. A questo punto facciamo rosolare in una padella con un po’ di olio d’oliva i pezzi di abbacchio (fate attenzione che vanno rosolati e non bruciacchiati quindi la fiamma deve essere bassa!). A questo punto versiamo il vino, il sale e il pepe e aspettiamo che il vino evapori. Quando la carne è cotta aggiungiamo la salsa prima preparata, mescoliamo e lasciamo riposare la carne nel tegame per 30 minuti.
Buon appetito!

abacchio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>