Come fare la pasta di zucchero

Ecco qual è la ricetta per preparare la pasta di zucchero, chiamata anche fondant: si tratta della pasta che viene utilizzata per decorare le torte. Un prodotto ideale per un compleanno, una festa, un evento da celebrare. Innanzitutto, occorre specificare che la pasta di zucchero è un composto costituito da acqua, zucchero a velo, glucosio e gelatina. Per alcuni versi il suo aspetto richiama alla mente quello della plastilina. Essa, infatti, è molto elastica e duttile, e può essere impiegata anche per realizzare piccole costruzioni, come personaggi o simboli, da unire a torte, muffin o cupackes. La pasta di zucchero presenta un colore perfettamente bianco, ma può essere colorata semplicemente ricorrendo a coloranti alimentari, secondo la varietà cromatica che più gradiamo. Per quanto riguarda la preparazione può essere effettuata utilizzando un robot da cucina, ma anche l’impasto a mano è poco complicato. Comunque, si tratta di un lavoro leggermente faticoso, per cui se abbiamo a disposizione un robot che fa il lavoro per noi sarà fatica risparmiata. Andiamo, dunque, a scoprire quali sono gli ingredienti necessari per cucinare la pasta di zucchero. Abbiamo bisogno di cinquanta grammi di glucosio, trenta grammi di acqua, quattrocentocinquanta grammi di zucchero a velo e cinque grammi di gelatina (o colla di pesce: si trova sia in polvere che in fogli). Ecco, dunque, il procedimento. Mettiamo la gelatina a bagno nell’acqua. nel caso in cui la gelatina sia in polvere, essa deve assorbire tutta l’acqua. Nel caso in cui, invece, la gelatina sia in fogli, essi devono diventare morbidi. In totale, lasceremo la gelatina in ammollo per una decina di minuti. Passato questo periodo, uniamo il glucosio al composto, e posizioniamo tutto sul fuoco. La cottura deve avvenire a fuoco decisamente moderato. È fondamentale evitare che il prodotto non arrivi a bollitura, perché in quel caso bisognerà buttare tutto. Il composto deve diventare praticamente come acqua. In alternativa al fuoco del gas, si può ricorrere anche al microonde, facendo scaldare il tutto per quindici secondi a 700 watt. Tiriamo fuori, e mescoliamo per verificare la consistenza. Eventualmente, possiamo riscaldare per un’altra decina di secondi. Una volta che il composto è pronto, è necessario unirlo allo zucchero a velo e mescolarlo. Bisogna impastare per alcuni minuti se si lavora a mano, se invece si preferisce usare il robot basterà tenerlo azionato per venti secondi. Per evitare che il composto sia troppo duro, e quindi difficilmente lavorabile, è possibile aggiungere dell’acqua. Questa operazione, comunque, deve essere eseguita con moderazione, un cucchiaio alla volta. Se il procedimento è stato eseguito correttamente, l’impasto tende a formare una palla. La pasta di zucchero è pronta. A questo punto, è opportuno evitare di fare prendere aria all’impasto, avvolgendolo, una volta pronto, immediatamente nella pellicola per alimenti. Quando vorremo utilizzarla, la toglieremo dal frigo e la applicheremo sulla torta che vorremo: sono consigliati, in particolare, i dolci rigidi ma allo stesso tempo non troppo morbidi, come per esempio il Pan di Spagna. Come detto, se vorremo potremo colorare la pasta ricorrendo a coloranti naturali.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>