Come fare la depilazione alle ascelle a casa

Effettuare la depilazione delle ascelle è un’operazione delicata. Le ascelle, infatti, si trovano in una zona del corpo nella quale sono presenti ghiandole e linfonodi che devono essere trattati con delicatezza. Per questo motivo, alcuni metodi di depilazione vengono sconsigliati alle pelli più delicate o a coloro che soffrano di follicoliti (ossia di infiammazioni dei follicoli piliferi).
Per depilare le ascelle sono presenti metodi differenti. Per coloro che soffrano di follicoliti oppure di infiammazioni frequenti ai linfonodi ascellari sarà necessario utilizzare il rasoio. Per depilarsi mediante l’uso del rasoio sarà sufficiente inumidire la pelle, applicare un po’ di apposita crema o gel. Dopo, passate il rasoio in direzione opposta rispetto a quella dei peli. Per finire, passate un po’ di talco non profumato ed evitate, almeno nelle prime dodici ore, di applicare deodoranti contenenti alcol. Il rasoio è pratico e richiede pochi minuti, tuttavia, il risultato dura un paio di giorni. E’ ottimo, però, per coloro che non abbiano molto tempo.
Qualora, invece, vogliate utilizzare metodi più duraturi, potrete optare per la ceretta. La ceretta potrà essere a caldo, anche se si sconsiglia questo metodo, o a freddo. Prima di applicarla, passate un velo di talco sulla parte per evitare che la cera rimanga tutta attaccata a causa del sudore. Poi, applicate uno strato di cera (o una striscia già pronta, di quelle acquistabili al supermercato) in direzione di crescita dei peli, controllando che non sia troppo calda, e fate aderire bene. Qualora abbiate acquistato della cera “sfusa” dovrete comprare anche le apposite strisce in tessuto: dovranno essere appoggiate alla pelle dopo l’applicazione della cera. Dopo aver premuto, per pochi secondi, tirate la striscia in direzione opposta a quella di crescita dei peli. Per finire, eliminate i residui di cera con dell’olio (per la cera non idrosolubile) o acqua. Calmate la pelle con una crema lenitiva e idratante. Vista la posizione della zona da depilare, all’inizio potreste farvi aiutare da qualcuno più esperto che sappia effettuare lo strappo in modo corretto e deciso. Controllate sempre, dopo la depilazione, eventuali rigonfiamenti, segno, in alcuni casi, di infiammazione delle ghiandole sudoripare o dei linfonodi. Qualora notiate segni di infiammazione optate per altri metodi di depilazione. In ogni caso, dopo la depilazione non applicate deodoranti alcolici.
Potreste anche utilizzare gli epilatori elettrici: il materiale necessario per la ceretta costa circa 20 euro in tutto: con pochi euro in più vi potrete assicurare un epilatore elettrico che, però, potrebbe farvi un po’ male. Inoltre, potrebbe provocare peli incarniti e follicoliti, di certo non piacevoli.

depi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>