Come fare la confettura di cipolle rosse di Tropea

La confettura di cipolle rosse di Tropea è una crema da spalmare su una fettina di pane casereccio leggermente abbrustolito accompagnata da un formaggio abbastanza saporito come il pecorino stagionato o formaggi a metà stagionatura come il provolone o il parmigiano. Questa confettura è ottima anche da usare come condimento per un piatto di carne come l’arrosto di vitello o il coniglio al forno.

Vediamo insieme come preparare un ottima confettura di cipolle rosse di Tropea con le nostre mani:

Ingredienti per 4 persone
– 1 kg di cipolle rosse di Tropea fresche
– 1 bicchiere di aceto di vino bianco
– foglie di alloro q.b
– sale q.b
– 200 gr di zucchero da cucina
– barattoli di vetro con tappo ermetico

Tempo di preparazione : 20 minuti
Costo della ricetta: molto basso

Procedimento

Prendere le cipolle, già pulite, tagliarle a fettine di pochi millimetri di spessore e se necessario e dividerle in due. Prendere una casseruola abbastanza capiente, di acciaio anti aderente e versare all’interno le cipolle appena sminuzzate. In seguito aggiungere le foglie di alloro a proprio piacimento, il bicchiere di aceto di vino bianco ed il sale quanto basta. E’ importante fare attenzione a mescolare bene il tutto e, dopo pochi minuti, porre un coperchio sulla pentola per facilitare il processo di cottura ed evitare che il forte odore di cipolle possa fuoriuscire.

Lasciar cuocere le cipolle per circa 3 ore avendo cura di mescolare di volta in volta. Una volta terminata la cottura, aggiungere lo zucchero, mescolare il tutto aiutandosi con un cucchiaio di legno e lasciar riposare per altre 3 ore. Dopo questo periodo, rimettere la pentola sul fuoco a fiamma moderata e portare ad ebollizione per circa 30 minuti, amalgamando il tutto di continuo. Spegnere il fuoco e prendere i barattoli di vetro lavati e sterilizzati in precedenza. Per avere un’ottima sterilizzazione basta immergere i barattoli aperti ed i tappi in una pentola piena di acqua bollente e lasciarli bollire per 20 minuti.

Versare la confettura ancora molto calda nei barattoli riempiendoli non completamente ma lasciando almeno un dito di spazio dal bordo. Chiudere bene, e rovesciarli a testa in giù per un paio di ore. La confettura è terminata ora basta rimetterli dritti e riporli in un luogo fresco e asciutto. La confettura la potete consumare appena raffreddata o dopo alcuni giorni; il gusto della confettura dipende dalla qualità delle cipolle usate che devono essere esclusivamente di Tropea.

E’ consigliabile scegliere dei vasetti con tappo ermetico di piccole dimensioni in modo tale da poter consumare al più presto la confettura, dato che, una volta aperta la confezione deve essere consumata entro pochi giorni per evitarne il deterioramento.

cipolla

cipolla

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>