Come fare il punto rodi

Fra le varie tecniche di ricamo, una di quelle che richiede maggiore esperienza ed esercizio è il “Punto Rodi”.
E’ un punto di fondo dal risultato molto d’effetto, ma richiede particolare attenzione nel momento in cui bisogna tirare i fili. Ai principianti risulta difficile sia iniziare che proseguire il lavoro.
E’ semplice quando si tratta di riempire fondi regolari, mentre tutto si complica nel momento in cui si passa a realizzare forme particolari come ad esempio fiori.
E’ eseguibile anche su lino abbastanza spesso; in questo caso si può usare cotone da ricamo della grossezza idonea, per esempio numero 25 , ma è buona norma e regola fare sempre delle prove.
Tuttavia questa non è la migliore resa.

Il massimo del risultato si ottiene nel bisso di lino, che in questo caso viene lavorato con mouliné a uno o due fili, ovvero con del cotone sottilissimo numero 80.
Importante anche prendere la mano per vedere quanto tirare il filo nel fare il punto; deve essere tanto tirato da mostrare i piccoli buchi della trama, ma non tanto da tendere troppo la tela di fondo.
La lavorazione si svolge in diagonale da destra verso sinistra su tre fili o anche quattro, rigorosamente in un telaio a molla, reperibile in tutti i negozi di filati.
Si inizia con un punto verticale prendendo 4 fili verso l’alto, si esce in obliquo scendendo sotto di quattro fili in basso e di 4 verso sinistra.
Si fa il punto verticale verso l’alto, e un punto orizzontale verso destra entrando nello stesso punto del precedente, ed uscendo obliqui 4 fili in basso .
Una volta terminata la fila si gira il lavoro e si procede in senso inverso, ripartendo con un punto orizzontale che va a chiudere il primo quadratino .
Occorre fare molta attenzione ad entrare sempre nello stesso punto in cui era entrato o uscito l’ago nel passaggio precedente.

Una volta terminato il disegno, magari ricalcato da un cartamodello, tendere un filo di imbottitura, e circondare il lavoro con smerlo o con cordoncino.
Descritto a parole può apparire molto difficile, ma seguendo passo passo le istruzioni, e con un pò di pratica e buona volontà, il punto rodi darà delle grandi soddisfazioni.
La cosa più importante è la scelta del punto di inizio, in genere si comincia in alto a destra, non curandosi eccessivamente per i piccoli spazi del contorno, i quali si possono coprire alla fine con il cordoncino.
Buon lavoro.

punto

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>