Come fare il download di Windows 8

Sono passati pochissimi giorni dalla presentazione al pubblico di Windows 8 e Microsoft ne ha già annunciato il successo di download. Gli utenti potranno scaricare l’anteprima gratuitamente da Internet e vedere cosa è possibile fare con questa Consumer Preview. Ecco, quindi, come fare, dal sito ufficiale del colosso informatico (http://windows.microsoft.com/it-IT/windows-8/download) il download (sia a 32bit che a 64bit) di cui, però, non esiste ancora la versione in italiano ma solo quella in inglese, francese, cinese, tedesco, giapponese.

In questa pagina potrete trovare anche una serie di informazioni che vi saranno utili prima di procedere. Innanzitutto sarà proprio il programma di installazione del nuovo sistema operativo a verificare che il vostro computer abbia i requisiti di sistema adatti perché si possa fare il download. Windows 8 Consumer Preview funziona esattamente con lo stesso hardware su cui è possibile eseguire Windows Vista e Windows 7, quindi, come requisiti di base deve avere: un processore da 1 gigahertz (GHz) o più veloce; 1 GB (32 bit) o 2 GB (64 bit) di ram; 16 GB (32 bit) o 20 GB (64 bit) di spazio su disco rigido e una scheda grafica Microsoft DirectX 9 o superiore.

Inoltre devono essere presenti alcune funzionalità specifiche: per usare le funzionalità touch, bisogna avere a disposizione un tablet o un monitor che supporta il multi tocco; per accedere a Windows Store e scaricare ed eseguire le applicazioni, serve una connessione Internet attiva e una risoluzione dello schermo di almeno 1024 x 768 pixel; mentre per ancorare le applicazioni, occorre una risoluzione dello schermo di almeno 1366 x 768 pixel. Appurate tutte queste cose il sistema di installazione selezionerà il download adatto e darà un rapporto sulla compatibilità che potrete salvare o stampare, e fornirà anche l’assistenza per l’aggiornamento.

Nonostante sia una versione beta, di prova, e ci sia tutto ciò che potremo trovare nella versione definitiva dell’ottava edizione di Windows, si tratta comunque di un sistema non definitivo e di conseguenza soggetto a modifiche anche sostanziali, e che potrebbe creare incompatibilità hardware o malfunzionamenti di programmi tra cui antivirus o altri software di sicurezza, arresti anomali del vostro computer e anche la perdita di dati importanti, quindi è consigliabile fare sempre un backup dei file prima di andare avanti. Il download può essere fermato e ripreso in qualsiasi momento. Per le versioni meno recenti di Windows, poi, sono disponibili strumenti incorporati per la creazione di un file ISO o di un’unità flash di avvio (è obbligatorio Windows Vista o Windows 7). Infine, chi avesse altri dubbi in merito all’installazione o alle eventuali incompatibilità di Windows 8 Consumer Preview, può ricorrere alle ulteriori informazioni che si possono trovare nella sezione “Domande frequenti” e agli altri link di questa pagina ufficiale. Per chi, invece, si pentisse e volesse tornare alla versione precedente del sistema operativo, sarà necessario reinstallarla dal supporto di ripristino o di installazione fornito con il proprio computer.

windows

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>