Come fare il backup dell iPhone

L’iPhone è un compagno inseparabile per moltissimi utenti che, oltre ad usarlo come telefono, lo utilizzano per giochi e applicazioni, per portare con loro la propria musica preferita, centinaia di foto, documenti ed altro ancora. Come per computer ed altri dispositivi a cui affidiamo tanta parte della nostra vita, ricordi, file importanti per lavoro o studio, etc… è importante avere la possibilità di eseguire un backup del dispositivo, così da mettere periodicamente i nostri dati al sicuro, in caso di danni all’apparecchio o di smarrimento o furto. Vediamo quindi alcune soluzione per eseguire un backup dell’iPhone e il successivo eventuale ripristino dei nostri dati su un nuovo dispositivo.
La soluzione più rapida e semplice è già stata prevista da Apple, nota per la sua serietà e qualità. Si tratta di un backup tramite iTunes che permette di mettere al riparo musica e video, contatti, calendario e preferiti, che verranno scaricati sul pc e saranno sincronizzabili con lo smartphone una volta collegato l’iPhone al computer, sincronizzando i due dispositivi.
Esistono poi altri sistemi ed applicazioni dedicate, anche in base al vostro sistema operativo e alla tipologia di dati che volete salvare.
Ad esempio il programma iPhone PC Suite, permette il backup di fotografie, foto salvate nelle librerie, file mp3 e video, Note, SMS, MMS, chiamate, rubrica, calendario, mail, eBooks, suonerie e temi, file PDF, ordine delle icone, preferiti, ed altro ancora.
Ecco come dovrete procedere: Scaricate ed installate il programma collegando il vostro iPhone alla presa USB del computer e lanciando l’eseguibile di iPhone PC Suite.
Nella schermata che vi verrà proposta cliccate prima su “System” e successivamente su “Backup”.
Dovrete ora selezionare i file che volete salvare per metterli al riparo da danni o altro… e cliccare su “Backup”.
A questo punto dovrete attendere un tempo variabile, a seconda della quantità di dati, ma generalmente si tratta di pochi minuti, e l’operazione sarà completata.
La procedura per il ripristino dei dati è molto simile, dovrete però cliccare su “Restore“ per procedere poi selezionando i dati da ripristinare, è infatti possibile anche eseguire un ripristino parziale.
Esistono poi altri programmi, come iBackup per Windows, che permette di effettuare un backup di tutte le applicazioni installate nell’iPhone, in modo da non perdere nulla, nemmeno configurazioni e dati, e non dover reinstallare le vostre apps preferite in caso si rivelasse necessario un ripristino (o un cambio) del dispositivo.
Ma naturalmente la maggior parte delle soluzioni per effettuare il backup dell’iPhone sono disponibili per gli utilizzatori di computer Apple, ad esempio potranno utilizzare l’ottimo iPhone Backup Extractor, un programma che permette di convertire il backup di iPhone e iPod Touch creato con iTunes, di cui abbiamo già parlato, in modo da ottenere file leggibili dal sistema Mac OS X.
Questa utilissima utility è pensata però solo per Mac OS X 10.5 Leopard, Intel e PowerPC.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>