Come fare festoni natalizi

Abbellire la casa con qualche festone natalizio è un’attività poco impegnativa e piuttosto semplice e, nello stesso tempo, si rende più accogliente e colorata la nostra abitazione. Vi sono diversi tipi di festoni che possiamo preparare in casa senza costi eccessivi e senza procurarci materiali particolari, basta un poco di fantasia e…il gioco è fatto.

Iniziamo dai festoni di carta con disegni. Non è necessario essere disegnatori provetti per realizzarli perchè ci sono siti che permettono di scaricare in Pdf le illustrazioni che dovranno formare la nostra decorazione. Su Filastrocche.it potrete scegliere tra diversi disegni da stampare su una carta non troppo leggera, meglio se utlizzate del cartoncino, le immagini che otterrete presentano un medesimo soggetto visto davanti e dietro. Ne stamperete un numero sufficiente a rendere il festone della lunghezza desiderata, poi dovrete ovviamente ritagliare le immagini lasciandole unite per un lembo.

Il fronte e retro vanno incollati, ma prima dovrete farvi passare all’interno un filo o un nastro colorato lungo quanto volete, fermate il tutto con una pinzatrice. Le vostre immagini possono essere fissate una accanto all’altra oppure potete lasciare un po’ di spazio in cui magari inserire delle palline, dei fiocchetti o quant’altro vi suggerisca la vostra fantasia.
Appendetelo con del nastro adesivo trasparente.

Se invece amate disegnare dovrete scegliere voi il soggetto che preferite, poi prendete del cartoncino e ripiegatelo a soffietto (ogni piega deve essere della larghezza del vostro disegno) e iniziate la vostra opera colorando con cura. Al momento del ritaglio, ricordatevi di lasciare le immagini unite per un lembo e avrete un piccolo festone che potrà già essere perfetto, oppure si incollarà a un nastro, a un addobbo argentato o dorato dell’albero, o a quelli di finto abete.

Ci sono poi degli addobbi per le pareti un po’ meno tradizionali, ma molto particolari perché si utilizzano dei materiali che uniti insieme daranno uno splendido risultato. Proviamo a fare un festone “naturale”. Vi serviranno delle piccole pigne, delle fette e delle bucce di arancia tagliate come una spirale, rametti di piccole dimensioni di pungitopo e agrifoglio. Dovrete seccare le fette di arancia e le bucce ponendole sul termosifone, riservate lo stesso trattamento anche per le pigne che si apriranno. Con un ago robusto e un filo trasparente inflate tutti i vostri ingredienti alternandoli (per le pigne passate il filo sotto il primo strato superiore della corona e annodate).

Infine eccovi un festone vintage. Rovistate tra le cose vecchie e recuperate magari dei vecchi biglietti di auguri illustrati e vecchie cartoline, qualche pezzetto di merletto, qualche pallina colorata, dei nastrini colorati, magari qualche vecchia collana di finte perle o anche qualche “goccia” di antichi lampadari Procuratevi un festone tipo finto abete. Praticate un foro in alto ai vostri biglietti d’auguri e infilatevi un pezzetto di merletto o di nastrino, fissate poi al festone, fate lo stesso anche per le palline. Le collane avvolgetele su se stesse un paio di volte e fermatele sempre con il nastro colorato.
Avrete un addobbo rétro di grande fascino.

festoni

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>