Come fare collane con i sassi della spiaggia

Uno dei modi per divertire i bambini, è creare oggetti dal nulla, soprattutto con oggetti semplici e banali, come le conchiglie raccolte sulla spiaggia, la pasta, o i sassolini raccolti sulla riva del mare.
Se volete improvvisare una collana con dei sassolini, fate così: procuratevi delle pinze e delle tronchesine; un filo di ferro sottile e malleabile che potrete alternare con degli altri fili colorati. In questo caso scegliete delle matassine tipo quelle da ricamo, da prendere in diversi colori. Procuratevi poi una catenella e degli anellini richiudibili. Infine, un moschettone.
Quando eseguite lavori di questo tipo, non dimenticate mai di avere a disposizione della colla, a caldo oppure tipo Attack.
Avete dei sassolini di diversi colori e dimensioni? Non importa, scegliete quelli che vi piacciono di più, avendo cura di cercarne in numero pari di grandezza piuttosto simile. Ne metterete poi da parte uno che dovrà costituire il perno centrale. Deve trattarsi di un sasso diverso più grande e particolare, sia nel colore che nella forma.
Per eseguire il lavoro, partite proprio da questo. Prendete la matassina del filo di ferro, e staccatene circa quindici centimetri. Poggiate il filo sul sasso, reggendolo con il pollice della mano sinistra, se non siete mancini. Con la destra, girate il filo intorno ad una metà del sasso, fino a fermarlo e chiudetelo da un lato, facendo una specie di anellino, nel quale passerà il filo di ferro che userete per la lavorazione di un sasso più piccolo. Passate poi all’altro lato del sasso e ripetete l’operazione. Adesso iniziate a lavorare il sasso successivo, infilando il filo nell’asola che avete creato per il primo sasso.
La lavorazione va ripetuta sia da un lato che dall’altro, fino a terminare tutti i sassi. In genere, possono bastare 6 sassolini più uno grosso centrale per un semplice girocollo. Se preferite una collana più lunga, utilizzatene 8, 10 e così via.
Nell’asola dell’ultimo sassolino, mettete un anellino richiudibile. Se preferite, ne esistono anche di quelli a molla. Fate lo stesso dall’altro lato. Inserite, ora, da entrambi i lati, un pezzo di catenella. Questa deve essere più lunga da un lato, affinché si possa regolare la lunghezza della collana.
Dal lato più corto, inserite adesso un altro anellino a molla o richiudibile e infine il moschettone.
Vi sembrerà che la collanina sia pronta ma non è così. Se la preferite in questo modo, sarà un po’ più “rustica”. Se la vorrete più colorata, potrete infilare adesso i fili delle matassine da ricamo che vi siete procurati all’inizio. Fate un nodo che parte dall’anellino che precede la catenella e lasciate scivolare il filo lungo il sasso, all’interno dello spazio tra il sasso e il filo di ferro. Passate il filo colorato da un’asola all’altra e così via, lungo tutta la collana. Fate lo stesso con un altro filo colorato e così via. Se volete, potete anche infilarlo in un’asola centrale o laterale, lasciando il filo colorato solo su un pezzo della collana. In ogni caso, ricordatevi di stringere bene il nodo sia all’inizio che al termine del lavoro, e fermarlo con della colla.
Ora la collana è pronta!

collana sassi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>