Come fare in casa uno scrub corpo idratante alla mandorla

Andiamo a scoprire il procedimento attraverso il quale è possibile preparare in casa uno scrub idratante alla mandorla. Per realizzarlo avremo bisogno di tre cucchiai di acqua, tre cucchiai di olio di mandorle, dieci mandorle senza pelle e quattro cucchiai di argilla verde, meglio se ventilata. L’argilla verde ventilata può essere trovata senza problemi in qualsiasi erboristeria. Vediamo, dunque, come fare lo scrub. Mischiamo l’olio con l’argilla: poi tritiamo le mandorle, e le uniamo al composto. Poco alla volta uniamo anche l’acqua, in maniera da ottenere un impasto abbastanza consistente. Lo scrub è pronto, e può essere conservato per due mesi in un contenitore a chiusura ermetica. Ora possiamo utilizzarlo per idratare la pelle: per esempio per i piedi. Andremo allora a massaggiare le zone che ci interessano, dopo averle inumidite, insistendo in particolar modo nei punti più ruvidi. L’operazione deve essere ripetuta per due volte alla settimana, e già dopo un mese potremo vedere i primi risultati. Quello che abbiamo appena descritto, comunque, è solo uno dei tanti scrub alla mandorla idratanti possibili. Un altro può essere preparato mischiando le mandorle tritate con l’olio di mandorle e un cucchiaino di bicarbonato. Un ulteriore scrub idratante, invece, comprende, oltre alle mandorle tritate, anche nocciole tritate ed essenze di rosmarino e melissa. Si tratta, in questo caso, di un impasto, che all’azione idratante associa anche un’azione levigante ed esfoliante. La mandorla, insieme con la nocciola, consente di mettere in pratica uno scrub molto delicato, e di conseguenza agevolare la rimozione delle cellule morte che si depositano nel corso del tempo sulla superficie della pelle. L’estratto di rosmarino esercita un’azione antiossidante di sicuro effetto, al contempo deodorante, astringente, lenitiva e tonificante, mentre la melissa ha proprietà addolcenti e antiinfiammatorie. Questo prodotto è ideale in maniera specifica per la schiena e per le gambe, ma manifesta i suoi effetti positivi anche sul resto del corpo. La mandorla esercita un’azione idratante molto importante nei confronti della pelle, e il suo ruolo viene esaltato se combinata con altri prodotti. Dicevamo, per esempio, della melissa, che viene molto spessa usata per la creazione di prodotti specifici per pelli tendenti all’acne e sensibili, ma anche come antiossidante. Ma uno scrub alla mandorla può anche essere combinato con l’estratto di seme di ippocastano, dalle notevoli doti astringenti e vaso protettivi, fondamentali per agevolare il microcircolo. In sostanza, eseguire uno scrub idratante per il corpo alla mandorla in casa (due volte a settimana) non è complicato: in pochi secondi si può dare vita a un impasto grazie al quale la pelle trarrà benefici considerevoli e immediati. Le qualità della mandorla nell’ambito della pulizia della cute sono note ed evidenti, e al contempo la combinazione di questo prodotto con estratti vegetali specifici fa sì che la rimozione delle cellule morte accumulate sulle pelle sia combinata con un’azione di rinnovato vigore nei confronti di tutta la cute: grazie alle mandorle, insomma, avremo una pelle più tonica, idratata e sana.

scrub

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>