Come fare candele profumate

Chiamatela deformazione professionale,chiamatelo hobby ma io adoro far lavoretti manuali.
Sono, o meglio ero, un’insegnante elementare e per forza di cosa ti devono piacere i lavoretti manuali.
Dopo aver smesso di insegnare, la voglia mi è rimasta e quindi, spesso e volentieri mi diletto in attività di questo tipo.
Per natale ho realizzato un pensierino per le mie amiche che è stato molto apprezzato.
Natale, simbolo del natale, ma non solo, sono a mio avviso le candele.
E quindi ho pensato di realizzare della candele per le mie amiche.
Ho usato della cera a cubetti che potete comprare presso un qualsiasi negozio che vende materiale per il “fai da te” e l’ “hobbystica” in genere.
Questi “quadrotti” di cera esistono sia bianchi che colorati.
Il procedimento che porta a fare una candela è piuttosto semplice.
Vi occorrono due pentolini di misure differenti e un fonte di calore, come ad esempio il fornello della vostra cucina.
Ovviamente serve anche un contenitore che verrà utilizzato per dare la forma alla candela.
Prendete dunque i “quadrotti” di cera e posizionateli nel pentolino più piccolo.
In quello grande mettete invece dell’acqua.
Ora dovete procedere a sciogliere la cera a bagnomaria.
Per farlo immergete il contenitore piccolo che contiene la cera in quello grande pieno di acqua e ponete entrambi sul fuoco.
L’acqua calda farà sciogliere la cera.
Quando sarà ben sciolta, travasatela con accuratezza e facendo attenzione a non bruciarvi nel contenitore che avete scelto.
Ovviamente dovrà essere resistente alla alte temperature.
Una volta che sarà solidificata, potrete agevolmente estrarla ed ecco pronta la vostra candela.
Per avere una candela diversa dal solito, profumata ad esempio, fate in questo modo.
Quando siete al punto di avere la cera quasi tutta sciolta, aggiungete qualche goccia di essenza e avrete una meravigliosa candela profumata.
Io ho provato a farne anche una, diciamo, strana…
Invece che metterci gocce di essenze, ho messo una tazzina di caffè: ho usato cera bianca.
Il risultato, visivamente è stato molto particolare perché la cera si è come marmorizzata, e il profumo era molto particolare:un successo.
Ah,mi sono dimentica di ricordarvi che prima che la cera solidifichi nel contenitore, dovete inserire uno stoppino che potrete reperire sempre nello stesso negozio dove avete acquistato la cera.
Un altro modo altrettanto semplice ma più veloce per costruire una candela profumata è il seguente.
Prendete dei fogli di cera che si trovano sempre nel solito negozio o presso apicoltori.
In pratica sono “fogli di cera” con le cellette, che vengono staccate dall’arnia delle api.
Sono di colore giallognolo, cioè colore del miele e hanno appunto disegnate le cellette.
Dovete solo procedere ad ammorbidire questi fogli e poi arrotolarli mettendoci in mezzo lo stoppino.
Per ammorbidirli, sarà sufficiente metterli vicino ad una fonte di calore.
Poi tornando freddi, si solidificheranno e avrete la vostra candela.
Se la base non sarà piatta, è sufficiente tagliarne una fetta.
Per profumarla, fate cadere sopra alla candele delle gocce di essenze profumate.

candele

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come fare un centrotavola natalizio con le candele | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>