Come fare bustine di pizzo e raso a forma di cuore per San Valentino

San Valentino si avvicina e se si ha un minimo di manualità ed un pizzico di fantasia si può pensare di realizzare qualche cosa di particolare e di carino per il proprio innamorato. Spendendo pochi euro presso un negozio di stoffe e disponendo di una macchina da cucire si possono realizzare delle dolcissime bustine a forma di cuore da utilizzare, a seconda della dimensione in cui vengono realizzate, per inserirvi un bigliettino d’auguri ma anche per infilarvi un dono. Cuori che potrebbero diventare, ad esempio, una dolcissima custodia per un paio di slip o per un gioiello: molto sta, da questo punto di vista, alla fantasia di chi li realizza e li dona. Una volta che ci si è procurati un pezzo di raso rosso e del pizzo (potrebbe essere bianco o nero, a seconda dei propri gusti… ma io suggerisco il nero perché mi sembra più intrigante per l’occasione) si procede disegnando un cuore su un foglio di carta. Per avere la certezza che sia preciso nelle sue dimensioni se ne può disegnare metà per poi piegare il foglio di carta e ritagliarla doppia. Completata tale operazione si avrà tra le mani un cuore che andrà ricalcato sul raso. Raso che deve essere ben teso per poter avere un disegno preciso. A questo punto si può agire in diverso modo. Se si vuole realizzare una specie di bustina per contenervi un bigliettino, ad esempio, le dimensioni non devono essere eccessive: si ritaglia il cuore sia sul raso rosso che sul pizzo. Usando una macchina da cucire i due cuori vanno cuciti l’uno sull’altro avendo l’accortezza di lasciare aperta la parte superiore, quella delle rotondità superiori del cuore. La bustina è pronta per ospitare un dolce bigliettino. Se si pensa, invece, a qualche cosa di più grande per infilarvi un dono (purché sia leggero) allora si deve ritagliare un cuore più grande ed io suggerisco anche di rinforzare il pizzo con del raso. Consiglio di ritagliare due sagome di cuore rosso dal raso ed una dal pizzo. Il pizzo andrà completamente cucito su uno dei due cuori di raso per avere, così, pizzo fisso su un fondo rosso. A questo punto suggerisco di cucire al rovescio il cuore rosso con quello che da una parte ha il pizzo, facendo in modo che il pizzo resti all’interno. Cucendo il cuore fino al punto di maggiore larghezza ma lasciando libera la parte alta, basterà rivoltare il tutto facendo tornare il pizzo nella parte esterna. Pizzo che risulterà rinforzato e non perderà il suo effetto visto che resta su un fondo rosso. Se, poi, si volesse imbottire un po’ il tutto, basta compiere l’operazione appena descritta dopo aver ritagliato un terzo cuore rosso da cucire sul primo cuore rosso, lasciando una piccola apertura per infilare dell’ovatta o della lana da materasso. Riempito il doppio cuore (ma non in modo esagerato) si chiude anche l’apertura che è servita per infilare l’imbottitura poi si procede nel cucirvi il cuore che ha la superficie di pizzo. In questo caso però suggerisco di non procedere al rovescio per via dell’imbottitura. Con pochi euro e tanto amore, ecco pronta una dolcissima e personalissima bustina.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>