Come fare un bouquet natalizio

In occasione del Natale, per preparare una tradizionale composizione floreale, viene abbandonata la moltitudine di colori brillanti tipicamente primaverili ed estivi, per far spazio al bianco e al rosso: il bianco allude al colore della neve, mentre il rosso è il tipico colore natalizio per eccellenza.

Vediamo ora come eseguire con le nostre mani, un accurato e raffinato bouquet, scegliendo di utilizzare candide calle e tulipani rossi; per donare al bouquet un tocco ancor più natalizio, aggiungeremo come punti luce anche delle bacche dorate e un piccolo rametto di vischio, pianta portafortuna per tradizione.

Cosa occorre:

- calle e tulipani rossi                                                                                                                   – bacche varie

– rametto vischio

– nastro rosso o dorato

– filo di ferro rivestito in plastica                                                                                                                                                                                   – forbici

Come procedere:

1) Con molta delicatezza, appoggiamo i fiori sul tavolo e controlliamo che i petali o le foglie e non presentino eventuali imperfezioni, nel caso dovessimo trovare parti danneggiate, eliminiamole.
Accorciamo poi i gambi tenendo sempre conto della misura dell’altezza che si vuole dare al mazzo:
se si preferisce creare un bouquet rotondo, i vari steli devono avere altezze differenti, in quanto queste devono essere proporzionate in modo da formare una semisfera.

2) A questo punto, dobbiamo assemblare i fiori uno accanto all’altro, in maniera tale da poterli togliere e mettere, infilare e sfilare oppure spostare durante la composizione del mazzo.
Prendiamo quindi lo stelo del fiore con la mano destra, inserendolo tra il pollice e l’indice della mano sinistra; ripetiamo la stessa operazione per ogni fiore, avendo sempre cura di incrociare gli steli tra loro, fino ad ottenere un mazzo della grandezza desiderata.

3) Questa tecnica è abbastanza semplice da utilizzare e con essa possiamo ottenere facilmente sia la composizione di un bouquet rotondo, sia la preparazione di un mazzo più slanciato: occorre però decidere sempre in anticipo quale forma si preferisce dare alla nostra creazione, per regolarsi con la misura degli steli.

4) Quando il mazzo è giunto al termine, inseriamo con delicatezza nel centro il rametto di vischio, disponendo infine le bacche dorate ai lati della composizione, avendo sempre cura di non lacerare o staccare qualche petalo. A questo punto, la preparazione della nostra composizione è completa. Ora, non ci resta che provvedere a legare il tutto con l’apposito filo di ferro rivestito in plastica (acquistabile da un fioraio oppure in un negozio di ferramenta): questo deve essere fatto girare delicatamente attorno al mazzo all’incirca a metà della sua lunghezza, poi deve essere fermato attorcigliandolo.

Diamo quindi l’indispensabile tocco finale al bouquet, avvolgendolo in un nastro rosso o dorato, che potrà essere in carta lucida, satinata, oppure in elegante organza o seta.

bouquet

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>