Come fare un accogliente angolo di lettura

“Una casa senza libri è come un corpo senz’anima,” recitava Cicerone nell’Antica Roma; in effetti, leggere è da sempre considerata un’attività intellettuale fra le più elevate… ma allo stesso tempo, può rivelarsi anche estremamente rilassante.
E’ per questo motivo che, in moltissime case italiane, negli ultimi anni si è diffusa l’abitudine di creare un piccolo angolo lettura.
Questo spazio non è un surplus lussuoso destinato solo a chi ha la fortuna di abitare in ville o in ampi appartamenti; è innanzitutto, in questa vita fatta di stress e impegni, uno angolo di relax personale, uno spazio individuale adattabile a qualunque esigenza.
Gli elementi che lo compongono sono davvero pochi: una seduta, una fonte di luce e dei libri.
L’angolo lettura può essere posizionato in qualunque stanza della casa, dalla camera da letto al soggiorno, la scelta è del tutto personale. L’unico requisito che il punto prescelto deve avere è che si tratti di un luogo della casa che voi giudicate rilassante, magari lontano dalla televisione e dai rumori fastidiosi della strada. Se il clima delle vostre zone è particolarmente mite, si può pensare anche di collocarlo in veranda, oppure all’esterno della casa, magari sotto un gazebo.
Scelta la posizione, ora tocca all’arredamento: innanzitutto, bisogna procurarsi una seduta comoda. Una soffice poltrona, uno chaise lounge, ma anche la vostra sedia preferita sono delle ottime scelte; volendo, si può abbinare la seduta ad un poggiapiedi, oppure aggiungere dei cuscini particolarmente morbidi o un plaid per riscaldarvi durante i freddi mesi invernali: anche qui, si tratta del vostro gusto personale. E’ però importante, accanto alla scelta della seduta, porre attenzione anche alla scelta della luce: anche se avete posizionato il vostro angolo lettura accanto ad una finestra o in un luogo molto illuminato, la luce di una lampada resta comunque indispensabile, soprattutto quando scende la sera.
Potete optare per una lampada alta da salotto oppure per una semplice lampada da terra o da tavolo, regolabile. La luce deve essere tale da non dare fastidio ai vostri occhi, e da permettere la lettura senza alcuno sforzo. Eventualmente, può essere una buona idea posizionare un tavolino accanto alla vostra seduta, e su di esso la lampada. Il tavolino può anche essere comodo per poggiarvi uno spuntino o una bibita, da sorseggiare pigramente mentre leggete.
Infine, i libri. Se lo spazio a vostra disposizione è limitato potete disporli in un semplice portariviste, ma se avete a disposizione una piccola libreria l’effetto sarà sicuramente migliore sia in termini visivi che di comodità, nel caso vogliate avere le vostre letture preferite sempre sottomano.
Questi pochi elementi, completamente personalizzabili, sono le uniche cose di cui ha bisogno il vostro angolo lettura; non importa che i mobili scelti siano nuovi o già in vostro possesso, l’importante è che il risultato finale vi piaccia.
Un’ultima nota, nel caso vogliate arredare da zero il vostro angolo lettura: in molti negozi di arredo non è difficile trovare soluzioni a riguardo, nei più diversi stili e dimensioni; il mio consiglio è però quello di sceglierne una che si adatti alla vostra casa.

angolo lettura

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>