Come faccio a ottenere la licenza di pesca

La pesca è un divertimento e uno sport emozionante che molte persone praticano, ma in realtà per pescare legalmente, è necessario registrarsi e ottenere una licenza di pesca. Gli stati hanno orientamenti diversi, su dove e quando si può pescare, ma per ottenere la licenza di pesca le regole sono praticamente le stesse in ogni stato. Una volta che si dispone di una licenza di pesca, ha una validità di un anno. Visita il municipio o la provincia presso l’ufficio “caccia e pesca sportiva” della tua città, ogni città ha un municipio, ma anche se non si è residente di una determinata città, si può ottenere la licenza dal comune al quale si fa richiesta. Recatevi al municipio o alla provincia verso l’inizio dell’anno, per essere sicuri di non buttare i vostri soldi, visto che la licenza ha validità annuale o meglio non importa quando si ottiene la licenza, ma la scadenza è sempre il 31 dicembre di quello stesso anno. Chiedere di acquistare una licenza di pesca. Dare all’impiegato la patente o la carta d’identità rilasciata dallo stato, in modo che possa compilare le informazioni sulla licenza di pesca, portate con voi anche una marca da bollo del valore di 14, 62 euro. Bisognerà anche pagare una tassa, che sarà annuale, presso il conto corrente della Tesoreria regionale. Il numero di conto corrente vi verrà fornito presso l’ufficio competente o lo trovate sul sito della provincia di vostro interesse. Portare la ricevuta del versamento più due foto tessera ed informare l’addetto dell’ufficio competente di eventuali cambiamenti rispetto al documento di riconoscimento che presentiamo, come: altezza, peso o indirizzo e firmare nella parte inferiore della licenza di pesca. Questa licenza viene creata in duplice copia e una delle due vi sarà consegnata. La copia rilasciata vi informerà tutte le informazioni di cui avete bisogno durante la pesca, troverete informazioni sui diversi tipi di pesce, stagni e laghi, nel vostro stato, così come i limiti di pesca. Conservate la licenza in un luogo sicuro e conservate una copia della ricevuta nel caso in cui doveste perdere la licenza e avrete la necessità di mostrare la prova che siete in possesso di tale licenza. La licenza di pesca valida è richiesta per tutti i tipi di pesca sulle acque di Stato. Per rinnovare ogni anno la licenza, è sufficiente pagare la tassa di concessione annuale che varia da regione a regione, mentre ogni dieci anni bisogna invece fare una nuova richiesta. Alcuni comuni o provincie, come quella di Milano, offrono la possibilità di scaricare i moduli online e portarli così già compilati alla sede della provincia. Se invece la licenza dovesse rovinarsi potrete richiedere il duplicato all’ufficio preposto della provincia. Se invece la licenza dovesse andare smarrita o vi viene sottratta, dovrete presentare richiesta di una nuova licenza, ma solo dopo aver fatto la denuncia alla polizia o ai carabinieri ed allegare una copia della denuncia alla nuova richiesta. La licenza di pesca viene concessa anche ai minorenni, ma in questo caso è necessario che il minore sia accompagnato dai genitori al momento della richiesta, i quali dovranno apporre la loro firma sulla licenza.

Pesca licenza

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>