Come evitare spese eccessive durante una crociera

Ho effettuato una Crociera a giugno del 2010 con la compagnia MSC Musica.
Il tour prevedeva una visita delle Isole Cicladi e di Atene.
Questo l’itinerario più in dettaglio : primo giorno partenza dal porto di Venezia, secondo giorno arrivo a Bari, terzo giorno Olimpia, quarto giorno Santorini e Mykonos, quinto giorno Atene, sesto giorno Corfù, settimo giorno Dubronovik, ritorno a Venezia il mattino dell’ottavo giorno.
Per ogni meta lo staff della compagnia prevedeva escursioni interessanti, ma sempre comunque a pagamento.
Come evitare spese eccessive ? Be’ dipende ovviamente dal vostro budget, dalle vostre aspettative e dai vostri interessi.
Un primo consiglio che posso darvi è quello di acquistare un pacchetto che prevede l’erogazione delle bibite prima di salire in nave. Prima dell’imbarco è necessario espletare alcune formalità burocratiche e vi sono anche dei banchetti dove vengono venduti dei pacchetti che comprendono un determinato numero di litri di acqua e/o di vino a prezzi molto inferiori rispetto a quelli presenti dentro la nave.
Prima di imbarcarvi vi viene data una tessera con la quale potete fare gli acquisti all’interno della nave crociera. Non caricatela completamente e con troppi soldi, rischiando magari di pederla o di spendere di più di quello che vorreste. Potete ricaricarla tranquillamente anche in nave.
Passiamo ora alle escursioni, che sono anche la spesa extra più consistente, ma anche credo parte del motivo della vostra Crociera.
Determinate un budget che non volete superare, fatevi dare dal personale che organizza le escursioni tutto il materiale informativo e scegliete quello che maggiormente vi aggrada.
Io ho scelto nella mia crociera il Tour guidato dell’Acropoli di Atene al costo di 75 euro. Il tutto comprendeva il trasporto dal porto del Pireo sino all’Acropoli con bus, l’ingresso all’Acropoli ed al Museo dell’Acropoli con guida, il tragitto di ritorno sino alla Nave.
Alre escursioni meno costose sono state la visita dei Sassi di Matera e il servizio navetta dal porto di Corfù al centro della cittadina.
Sono stato molto soddisfatto dal rapporto qualità prezzo delle escursioni.
Oltre le escursioni le spese in crociera si possono fare anche all’interno della nave, per consumazioni al bar e utilizzo dei servizi del centro benessere.
Al bar ho preso qualche drink, non ho utilizzato i servizi del Centro Benessere perchè i prezzi erano eccessivi. Un massaggio con le pietre costava sui 70 euro.
Proibitiva la connessione ad internet con gli internet point presenti all’interno della nave. Vi consiglio vivamente, se avete bisogno frequente dell’uso di internet, di portare con voi il vostro porttile con una ciavetta per la connessione.
Prezzi equi, invece ho riscontrato per i prodotti dei negozi di vestiario e di profumi all’interno della nave.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>