Come evitare che il bambino si succhi il pollice

Per un bambino succhiarsi il pollice è un’abitudine che può causare non solo problemi fisici, ma anche problemi emotivi. Anche se molti bambini succhiano il pollice non per nervosismo, ansia o noia, è un abitudine che può e deve essere interrotta. I problemi fisici causati dalla suzione del pollice comprendono denti storti o rivolti all’indietro, malformazioni delle dita e infezioni sotto l’unghia. I problemi emotivi , invece, includono una bassa autostima, nervosismo ed essere presi in giro dagli altri bambini. Si consiglia vivamente di aiutare il vostro bambino ad interrompere la cattiva abitudine di succhiarsi il pollice, prima che inizi ad andare a scuola. Vediamo come aiutare un bambino che ha questa brutta abitudine. Prima di tutto bisogna capire perché il bambino si succhia il pollice; lo fa quando è nervoso? Quando ha paura? Quando è arrabbiato? O semplicemente quando è annoiato? Aiutate vostro figlio a spiegare verbalmente le sensazioni che prova nel momento in cui comincia a succhiarsi il pollice. In questo modo sarà più facile per lui fermarsi ancora prima che cominci. Non dare al bambino un sostituto del pollice, come un ciuccio, una coperta o un animale di peluche; non è una buona idea quella di sostituire una cattiva abitudine con un altra. Sedetevi a parlare con il bambino e lasciate che sia lui a spiegarvi perché è così importante la suzione del pollice, tanto da non riuscire a fermarsi. Spiegate che si possono rovinare i suoi denti e che gli altri bambini possono prenderlo in giro. Dare al bambino un valido motivo per voler uscire da questo vizio e chiedergli cosa vorrebbero da voi per aiutarlo ad allontanarsi da questa abitudine; ma ricordate che spetta al vostro bambino a interrompere l’abitudine di succhiare il pollice e quindi la decisione finale dovrà prenderla lui senza forzature. Non si può fare altre che offrire al bambino la massima assistenza. Non cerchiamo di convincere il bambino a non succhiarsi più il pollice, in un periodo di particolare stress per lui o di distrazioni come ad esempio le vacanze estive, il bambino infatti sarebbe concentrato in altre attività, per darvi ascolto,riservate questi discorsi per un periodo più calmo e sereno. Concordate un periodo in cui smettere assieme al vostro bambino, lasciate che sia lui scegliere la data, ma che ovviamente non sia a lunga scadenza, come dopo uno o due anni. Ricompensate il bambino quando vi fa capire che sta rinunciando a succhiarsi il pollice, ad esempio se viene da voi e dice che vorrebbe farlo, ma si trattiene, state attenti che però non diventi un sistema per ottenere dei premi da voi. Segnate i giorni o le ore in cui il bambino rinuncia alla sua abitudine, ma ricordate che le abitudini sono più difficili da perdere, tanto più sarà grande il bambino. Potreste fare un patto col bambino, di interrompere entrambi una cattiva abitudine, come ad esempio promettere al bambino che smettete di fumare se lui smette di succhiarsi il pollice, fate insieme un percorso del tipo: ho voglia di fumare una sigaretta adesso, ma non lo faccio, così che lui vi dirà quando avrà voglia di succhiarsi il pollice e non lo farà, prendendo esempio da voi. Parole incoraggianti,amore e coccole, sono i metodi migliori per ottenere risultati con i bambini.

succhiare pollice

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>