Come essiccare le fette di arancia

Andiamo a scoprire qual è il procedimento da seguire per essiccare le fette di arancia. Il primo consiglio è quello di scegliere con la massima attenzione le arance che useremo, le quali non devono essere troppo morbide. Devono risultare, ovviamente, fresche, con una scorza bella e brillante, integra il più possibile. Le prime volte che svolgeremo questa operazione compriamo qualche arancia in più rispetto a quante ce ne servono, così da essere sicuri. Quindi procediamo. Iniziamo tagliando le arance in fette il cui spessore non deve essere inferiore ai tre millimetri e superiore ai cinque. E’ importante cercare di essere il più precisi possibili, e soprattutto di ottenere delle fette dallo spessore uniforme. Le fette alle estremità devono essere scartate. Quindi proviamo a rimuovere un po’ di succo dalle fette. Per eseguire questo compito non bisogna fare altro che mettere le fette tra due fogli di carta assorbente. Lasciamo un po’ a riposto, quindi, prima di toglierle, tamponiamo con il palmo della mano. Ora posizioniamo le fette sulla griglia del forno. Il forno deve essere ancora spento, e deve essere rivestito sul fondo con un po’ di carta da forno, così da proteggerlo da eventuali gocce di succo che dovessero cadere, e che risulterebbero piuttosto difficili da togliere. Inoltre, è preferibile mettere uno strato di carta da forno anche sulla griglia in modo da impedire che le fette si attacchino. Quindi accendiamo il forno a una temperatura che si aggira attorno ai cento gradi. Le fette devono cuocere per almeno tre ore e mezzo. Ogni tanto bisogna preoccuparsi di girarle. La cottura termina quando le fette sono completamente seccate. Al fine di assicurare una circolazione ottimale dell’aria, facendole cuocere per quanto possibile progressivamente, è importante non chiudere completamente lo sportello del forno, ma magari bloccarlo aiutandosi con il manico di un mestolo di legno. Tale accorgimento è necessario per impedire che le fette si scuriscano in maniera eccessiva e rinsecchiscano. Nel caso in cui le fette non siano ancora seccate completamente una volta passato il tempo di cottura, suggeriamo di posizionarle su uno strato di carta da forno, e lasciarle su un calorifero acceso per due giorni, in modo che l’essiccazione sia completa. In alternativa, possiamo lasciarle nel forno per altre due ore. In realtà, chi ha la pazienza di aspettare può ricorrere ai caloriferi sin da subito. Naturalmente in questo caso per l’essiccazione finita bisognerà aspettare una decina di giorni, a seconda della temperatura impostata e di quanto tempo i caloriferi sono accesi nel corso della giornata. Se si usano i termosifoni, è bene specificare che il colore delle fette rimarrà brillante, più limpido, non scuro. Ad ogni modo, una volta che le fette di arancia sono essiccate, basta lasciarle raffreddare, e sono pronte per l’uso. A questo punto, chi volesse decorarle può utilizzare della lacca da spruzzarci sopra, ricoprirle eventualmente di brillantini. Se si vogliono appendere all’albero di Natale, è sufficiente praticare un forellino aiutandosi con la punta di un coltello o con un paio di forbici molto affilate, ma facendo attenzione a non spaccare la fetta e a non rovinarla.

arance-di-ribera-300x290

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>