Esperienza di lavoro all’estero

Questo è un argomento che mi tocca molto da vicino soprattutto in questo particolare periodo della mia vita perchè proprio un mesetto fa il mio fidanzato è partito avventurosamente per l’ Inghilterra proprio alla ricerca di quello che ormai in Italia è un solamente un lontano miraggio: il lavoro.
Allora devo premettere anche un’ altra cosa che probabilmente mi rende ancora più adatta a parlare di questo argomento.
Circa 4 anni e mezzo fa sono partita con il progetto Erasmus(un progetto di studio all’ estero con l università) per la Spagna, è vero,io non sono andata alla ricerca di un lavoro ma molti dei passi che ho fatto prima della mia partenza sono stati gli stessi che ha poi fatto il mio fidanzato poco tempo fa.

Per me la prima cosa importante da fare è certamente quella di avvicinarsi alla lingua del Paese che si è scelto di esplorare.
Quindi per quella che è la mia esperienza personale io consiglio vivamente di iniziare a vedere quante più cose possibile in lingua originale con sottotitoli o senza (ancora meglio),se poi amate la lettura sicuramente un libro in lingua originale sarebbe l’ideale perchè potete trovare le parole scritte e di sicuro la comprensione sarà più semplice.
E’ poi estremamente importante occuparsi della parte burocratica del viaggio, con questo intendo che è assolutamente necessario conoscere tutti i documenti per iniziare la vostra esperienza all’ estero. E’ molto importante capire ad esempio come funziona il sistema sanitario o se ad esempio potrete avere bisogno di particolari documenti come laurea diploma di scuola superiore e attestati vari.

Esistono almeno in Inghilterra delle agenzie di lavoro alle quali è possibile iscriversi gratuitamente e che si impegnano a trovare un lavoro per voi in base alle vostre esigenze e alle vostre capacità.Posso dirmi certa della loro validità perchè grazie a questo tipo di organizzazioni il mio fidanzato è riuscito a trovare un lavoro dopo solo due settimane di permanenza con un inglese di livello solo intermedio,quindi consiglio assolutamente a tutti di utilizzare questo tipo di sistema anche se è ovviamente possibile trovare lavoro facendo il classico giro dei curricula ma non saprei dirvi se è ugualmente efficace.
A questo punto siamo alla partenza quello che consiglio nel caso di un Paese come quello che sto sperimentando io è di cambiare i soldi in Italia perchè il cambio è più favorevole.
Appena arrivati poi dovete subito aprire un conto in banca che fortunatamente è gratuito perchè solo in questo modo potranno esservi accredidati gli eventuali futuri stipendi.

Dopo è consigliabile per tutti comprare una scheda per il cellulare in modo da poter essere sempre reperibile per le agenzie.
Appena possibile poi sarebbe ideale richiedere il numero di assistenza che per i lavori un pò più seri è assolutamente necessario.
A questo punto poi vi resta solo aspettare che qualcuno vi contatti (il chè accadrà abbastanza presto,ve lo assicuro) e iniziare a lavorare.
Auguro a tutti buona fortuna ,sperando di esservi stata utile vi saluto.

esperienza-di-lavoro-allestero

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>