Come eliminare l’elettricità statica dei capelli

Molte persone soprattutto donne hanno il problema dei capelli elettrici che tendono quindi a gonfiarsi e ad assumere un aspetto poco gradevole, inoltre, di solito i capelli elettrici sono anche ruvidi, crespi e secchi. Per evitare ciò possono bastare dei piccoli accorgimenti. Ad esempio quando si lavano i capelli si deve fare in modo molto delicato evitando di strofinarli troppo e in modo violento, meglio essere delicati e fare dei massaggi delicati al cuoio capelluto, terminato il lavaggio, per eliminare la staticità degli stessi si può utilizzare un ultimo getto di acqua fredda senza dubbio da evitare in caso di dolori cervicali, inoltre, se avete l’ abitudine di lavare i capelli tutti i giorni, evitate di utilizzare sempre lo shampoo, lo so che lavare i capelli solo con l’ acqua non lascia la stessa sensazione gradevole e profumata di pulito che lasciano i prodotti, ma non vi è dubbio che la schiuma è purtroppo un agente aggressivo e utilizzandolo troppo si rischia di rovinare i capelli. Passiamo ora alla seconda fase. I capelli devono essere pettinati con fibre naturali e pettini a denti larghi, l’ ideale è utilizzare un pettine di legno, mentre assolutamente da evitare sono i pettini e le spazzole in plastica o metallo, ovvio che un pettine in legno costa di più, ma garantisco che l’effetto è migliore, io utilizzo un pettine a denti larghi in legno che ho pagato sette euro. Nel caso in cui abbiate i capelli ricci però non fate l’errore di pettinarli tutte le sere avreste lo svantaggio di una testa gonfia e molto elettrica, devono essere invece pettinati solo dopo che li avete lavati, avrete così il vantaggio di mantenere il ricciolo chiuso e quindi meno elettrico.
Per quanto riguarda l’ asciugatura io ho avuto dei benefici ad utilizzare il phon agli ioni, in commercio ve ne sono diversi modelli e aiutano ad evitare lo svantaggio dei phon che solitamente sono molto aggressivi nell’asciugatura e creano così dell’elettricità, rispetto ad un normale asciugacapelli ha un prezzo più elevato, io l’ho pagato 40 euro.
Per quanto riguarda i prodotti da utilizzare, si possono usare shampoo e balsamo specifici per questo tipo di problema, in commercio ne ve sono molti a prezzi non eccessivi, ma per quanto mi riguarda i benefici migliori li ho avuti con l’ olio di semi di lino, un flaconcino da 30 ml costa circa 4 euro, io li ho comprati presso negozi specializzati in prodotti per la cosmesi. Quest’ olio deve essere applicato dopo il lavaggio sui capelli umidi, io consiglio di applicarlo dopo che avete eliminato l’ acqua in eccesso magari con un colpo di phon, i capelli appaiono subito morbidi e inoltre non si gonfiano, può essere utilizzato anche sui capeplli asciutti, quando serve, non tutti i giorni, infatti a volte l’ elettricità dipende anche dalle condizioni climatiche, subito avrete il vantaggio di capelli morbidi e disciplinati.

capelli

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>