Come e dove richiedere il Banco Posta

Diventare possessore di un banco posta è semplicissimo, basta recarsi al più vicino ufficio postale e fare richiesta. Se non si è correntista bisogna eseguire una pratica più lunga ma non è difficile, vediamo cosa fare, chiaramente occorrono tutti i documenti di rito, carta d’identità e codice fiscale, vi verranno dati una serie di documenti da compilare e dopo 24 ore il vostro conto sarà attivo con un costo annuale di circa 25 euro, attraverso questo conto si può fare un po’ di tutto, la domiciliazione delle bollette, gas, enel, telecom e quant’altro, inoltre si può fare accreditare anche lo stipendio o la pensione a secondo dei casi, si può avere il libretto di assegni e gestire il conto come meglio si crede, non è permesso andare in rosso a meno che non si faccia esplicita richiesta di fido BancoPosta ma in questo caso vi sarà un limite minimo di circa 750 euro e uno massimo di 5000 euro. Insomma è un servizio molto pratico per chi preferisce avere contatti visivi con il personale agli sportelli, al momento del contratto non dimentichiamo di richiedere la postepay alla quale è agganciata la paypal indispensabile per gli acquisti on line in tutta sicurezza. Da poco comunque le poste italiane offrono un nuovo servizio collegato al banco posta ovvero il BancoPostaClick una vera manna per gli amanti del pc e per tutti coloro che desiderano effettuare operazioni on line.Per cominciare basta collegarsi al sito, inserire id e password e in pochi minuti avrete attivato il nuovo conto on line, semplice e gratuito, ebbene si,assolutamente gratuito. Potrete fare bonifici ordinari e europei, prelievi, versamenti, ricaricare la vostra postepay, ricaricare il cellulare, pagare bollette, bollo auto, assicurazione etc. Tenere sempre sotto controllo i vostri movimenti e il saldo, inoltre avrete a disposizione una casella di posta elettronica dove riceverete tutte le comunicazioni inerenti al conto evitando spreco di carta e avendo notizie in tempo reale. Inoltre potete richiedere una nuova postamat elettronica fornita insieme ad un lettore BancoPosta che vi permetterà di eseguire operazioni in tutta sicurezza. Infatti il lettore genera un pin usa e getta, dopo aver terminato l’operazione se volete continuare dovrete inserire nuovamente la postmat il relativo pin, aspettare pochi secondi il riconoscimento ed ecco generato un nuovo pin usa e getta, semplice, efficace e sicuro. In definitiva un conto BancoPosta non ha nulla da invidiare a qualsiasi conto bancario in quanto ad efficienza e funzionalità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>