Come diventare un wedding planner di successo

Da qualche anno a questa parte si sta diffondendo una nuova professione che, sia per l’influenza esercitata da molti film americani sia perché la vita è diventata sempre più frenetica, è ormai sempre più richiesta da tutte le coppie che intendono sposarsi; si tratta del wedding planner o organizzatore di matrimoni. Brevemente cercherò di spiegarvi cos’è e di cosa si occupa un wedding planner. Il wedding planner (professione esercitata sia dagli uomini che dalle donne) si occupa di ogni aspetto legato all’organizzazione del matrimonio: contattare e prenotare la chiesa e la sala ricevimenti, occuparsi dei fiori, delle bomboniere, degli inviti, della lista nozze, ecc., ecc.
Da quello che ho scritto si evince che per essere un buon wedding planner, o meglio un wedding planner di successo, occorrono numerose qualità e molta responsabilità. In quanto dal lavoro del wedding planner dipende la “riuscita” del matrimonio che per la coppia, ed in particolare per la donna, è il giorno più bello della vita.
Per essere un wedding planner di successo occorre per prima cosa avere molti contatti e conoscenze in quanto le coppie, che chiederanno il suo aiuto, hanno esigenze e gusti diversi ed il wedding planner deve essere in grado di soddisfare tutte. Per cui è bene già prima di iniziare questa attività lavorativa, che il wedding planner stabilisca dei contatti con ristoratori, fotografi, musicisti ed altri fornitori.
In secondo luogo, un wedding planner di successo deve essere molto disponibile e paziente. Chi si rivolge al wedding planner generalmente lo fa perché a poco tempo a disposizione e quindi il wedding planner deve essere disposto ad incontrare la coppia anche in orari “insoliti” (dopo cena o la mattina presto).
Ma un buon wedding planner deve anche essere un buon mediatore ed un ottimo consigliere. Molte volte le coppie possono essere indecise su quali fiori o bomboniere scegliere, sul gusto della torta, sui musicisti da far suonare al ricevimento, ecc. In questo caso, un buon wedding planner deve cercare di trovare un punto d’incontro fra la coppia ed eventualmente proporre alternative che possano soddisfare entrambi.
Un’altra dote che un buon wedding planner deve possedere è la sensibilità e la capacità di ascolto. Può capitare, infatti, che la coppia faccia delle richieste che al wedding planner possono apparire come “inusuali” o “errate”. Beh il wedding planner deve consigliare la coppia, ma non può in nessun caso dare dei giudizi negativi sulle scelte fatte da quest’ultima.
Infine, un wedding planner di successo è colui che sa organizzare un matrimonio meraviglioso sia alla coppia che può spendere molti soldi, ma anche a quella che può spenderne meno. Anche in questo caso diventa indispensabile per il wedding planner avere molti contatti e molte conoscenze.
Diventare un wedding planner di successo non comporta una spesa eccessiva in termini di denaro, ma senza dubbio in termini di sacrifici sul lavoro. Ricordate, infatti, che si tratta di un lavoro che richiede molta dedizione, sensibilità, pazienza e grande spirito organizzativo.

Bride and Groom in Grassy Meadow

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>