Come diventare un dipendente di successo

Diventare un dipendente di successo significa riuscire a fare facilmente carriera e quindi scalare in ufficio delle posizioni e ciò porta il vantaggio di maggiori retribuzioni e soddisfazioni personali, ma allo stesso tempo porta anche lo svantaggio di maggiori responsabilità.
Non esiste una formula magica per diventare un dipendente di successo, ma di sicuro il primo passo è non soffrire della situazione di dipendenza che può essere di minor prestigio rispetto a quella di lavoratore autonomo, ma far in modo di riuscire ad ottenere nel proprio ambito delle libertà di azione che sono il segno della fiducia che i nostri superiori hanno nelle nostre potenzialità.
Per affermarsi in ufficio occorre far in modo che gli altri ci possano “eleggere” a leader naturali, ovvero, non bisogna avere un comportamento che sia invasivo delle prerogative altrui, ma far in modo che gli altri possano fidarsi delle nostre capacità di guida del gruppo senza un’imposizione e ciò è possibile se ci si comporta in modo comunque socievole, ma basando tutto sulle competenze, in questo modo non risulteremo antipatici e per gli altri sarà naturale fare affidamento sulla nostra opinione, godere di questo credito tra i colleghi farà in modo che anche il capo ci noti. Per fare ciò si deve guardare sia alle competenze ottenute sul campo impegnandosi sempre a superare i propri limiti, sia attraverso la preparazione continua e corsi che siano corrispondenti all’attività svolta, ma anche all’attività svolta nel livello superiore rispetto al nostro.
Altra cosa importante è essere precisi sul lavoro, anche con gli orari e magari intrattenendosi un po’ di più la sera, in questo modo chi ci controlla avrà ben presente che per noi il lavoro non è solo un modo per guadagnare, ma anche passione e che vi è la volontà di favorire, fare del bene, far progredire l’intera azienda e non solo il nostro stipendio.
Non vi è dubbio che il segreto principale resta la passione commisurata all’impegno, anche quando il lavoro diventa difficile occorre perseverare.
Per essere un dipendente di successo occorre anche controllare lo stress, infatti, un dipendente che non riesce a controllare lo stress, ma lascia che questo entri nel mondo del lavoro in modo preponderante porta degli scompensi al luogo di lavoro e al clima di serenità di cui esso ha bisogno. Per fare ciò io cerco di trovare delle attività da svolgere fuori dal lavoro che mi permettano man mano di eliminare lo stress accumulato nella singola giornata, in questo modo il giorno successivo al lavoro sono di nuovo pimpante. Io sono abituata a fare delle corse serali nel parco, soprattutto ora in primavera è molto rilassante, permette di sgranchire ossa e muscoli e di scaricare l’energia fisica che in ufficio è rimasta bloccata, trovo rilassante correre ed il giorno dopo non sono al lavoro ripartendo dallo stress del giorno prima e non c’è dubbio che in ufficio si nota perchè sono particolarmente serena.
Cercate però di non accumulare delle responsabilità che non siete in grado di gestire,se avete dei dubbi sulla possibilità concreta di svolgere una mansione meglio rinunciare perchè questo porterebbe lo svantaggio di avere sempre tensione eccessiva addosso e questo potrebbe farvi regredire.

NEWS_1260202073_sexyimpiegata

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>