Come diventare costumista

Diventare costumista…ti piace l’idea? Ecco le parole chiave per realizzare il sogno di entrare a far parte del mondo dello spettacolo lavorando con passione dietro le quinte in un ruolo, talvolta, tanto sottovalutato quanto fondamentale.

 

Istruzioni

  1. STUDIO!: E' il punto di partenza imprescindibile per un aspirante costumista, che potrà seguire corsi di formazione all'interno delle Accademie delle Belle Arti o anche quelli organizzati ad hoc da Università e Istituti privati. Qui apprenderà le tecniche e le conoscenze strettamente legate alla professione, accanto ad una preparazione generale che comprenda la storia del costume e dell'arte, nonché nozioni di scenografia e fotografia, ma anche lo studio delle lingue. Successivamente alla scuola sarà fondamentale un tirocinio di almeno un anno presso una casa di moda, o magari addirittura direttamente una produzione teatrale, televisiva o cinematografica.

  2. GAVETTA: Ebbene si, un nodo fondamentale è proprio questo: imparare facendo, iniziando dal sapersi costruire buoni rapporti e mantenere contatti sin dagli anni dello studio e del tirocinio. Molto probabilmente all'inizio si lavorerà come coadiuvante di altre figure, senza aspettarsi un ruolo di primo piano e, soprattutto, grandi guadagni. L'ambiente è molto duro e competitivo, per questo occorre, oltre a competenza e professionalità, molta forza di volontà e determinazione!

  3. CREATIVITA': Il costumista è un creativo, un vero e proprio stilista, dotato di grande senso estetico, che racchiude nella propria essenza la dimensione della tradizione artigianale e quella di moda e design contemporanei. In pratica, dopo aver ascoltato ed elaborato l'idea del regista, che fornisce le indicazioni su come dovrebbero essere i costumi dei vari personaggi, il suo compito sarà quello di trovare soluzioni e compromessi, soprattutto tra idee creative e budget. Successivamente, a partire dalla sceneggiatura, dovrà realizzare schizzi e bozzetti dei vestiti da proporre alla sartoria, oppure procedere contattando stilisti e fornitori specializzati in abiti e costumi di scena.

  4. SPIRITO IMPRENDITORIALE : Il costumista non è solo un artista creativo della moda, ma deve anche saper lavorare come un vero e proprio imprenditore. Deve infatti saper mediare tra le esigenze della produzione, del regista e degli attori. E' un vero e proprio manager con un budget da rispettare, dei clienti con i quali trattare e per i quali si può trovare a risolvere i problemi più disparati, relativi alla scelta dei capi giusti e alla loro preparazione. Deve ottenere il miglior risultato al minor costo e in tempi più rapidi possibile. Infine le capacità organizzative e il saper coordinare un team e il lavoro di squadra sono fondamentali.

  5. Hai preso appunti? Bene, ora non ti resta che seguire i nostri step fondamentali e...buona fortuna!

costumista

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>