Come diventare un attore

Il sogno di molti giovani è quello di entrare nel mondo dello spettacolo e mettere il proprio talento a servizio dell’arte. Oggi non è più così semplice raggiungere il successo perchè spesso si è offuscati da elementi famosi grazie ai reality. Però per diventare un attore affermato, non serve la fama, ma la bravura, la costanza e lo spirito di sacrificio. Soltanto con lo studio e la preparazione si può rispondere a chi usa scorciatoie per arrivare. Il primo elemento fondamentale è quindi la formazione, studiare il metodo e le tecniche attoriali danno la dimensione del lavoro. Le scuole che offrono un percorso formativo professionale sono molte, ma nessuna dà garanzie di lavoro, quindi rifuggite da quei centri che si fanno pubblicità millantando di posizionare i propri allievi in posti di prestigio. Se la scuola insegna bene e c’è del talento allora l’aspirante attore riuscirà ad imporsi. Le migliori scuole sono le accademie e quelle legate ai teatri stabili. A Roma la più famosa è l’Accademia Silvio D’Amico, ma l’ammissione è prevista solo attraverso un concorso pubblico. Ci sono diverse prove da superare per essere considerati idonei. Il costo solo quello relativo a tasse e assicurazioni che è meno di 200 euro. Sicuramente la preparazione che offre questa accademia è ottima, ma è difficilissimo entrare perchè le richieste di ammissione sono superiori di 30 volte ai posti disponibili. Con le stesse modalità e con gli stessi svantaggi attendendo il bando è possibile tentare anche l’audizione al Centro Sperimentale di Cinematografia che ha sfornato generazioni di attori famosi. Per chi non riuscisse ad accedere alla manciata di posti disponibili ci sono altre alternative, ma anche qui è d’obbligo il provino di ammissione in entrambe. La Link Academy, accademia di arte drammatica, che istruisce i propri allievi ad affrontare anche il lavoro su testi in inglese. Il corso dura tre anni, ma il costo ha cifre da capogiro circa 8000 euro.Stessa cosa vale per la Nuct, ovvero la versione privata, del Centro Sperimentale, dove i costi si orientano sui 10.000 euro. Quindi se ad un primo tentativo non si riesce ad accedere ai centri importanti è possibile valutare altre alternative costruendosi da sè un percorso di studio attraverso stages e seminari per incrementare la propria formazione. Lo Ials, Istituto Addestramento Lavoratori dello Spettacolo, ospita spesso maestri importanti per corsi ad aspiranti attori, i costi sono modici e offrono un buon tessuto da cui partire, al quale si può affiancare qualche spettacolo teatrale con qualche compagnia amatoriale per cominciare a sentire il palco. Una volta che si è lavorato sulla propria formazione è ora di cominciare a fare provini, realizzando un book fotografico professionale e proponendosi alle agenzie di cinema. Non è facile avere un buon agente che ti rappresenta, perchè soprattutto all’inizio si è solo uno tra i tanti. E’ importante non demoralizzarsi e tenersi sempre aggiornati per essere sempre pronti. Infine serve una buona dose di fortuna e solo quella è un elemento che non si può imparare e trovare in vendita da nessuna parte.

diventare attore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>