Come diventare agente immobiliare

La professione di agente immobiliare richiede una figura professionale specializzata ed è generalmente in grado di garantire, soprattutto in periodi caratterizzati da condizioni di mercato particolarmente favorevoli, un interessante e spesso soddisfacente ritorno economico.

L’agente immobiliare si occupa della compravendita e della locazione di beni come case, capannoni, terreni ed altri tipi di immobili, nell’ambito delle quali ricopre un ruolo di mediatore.

Le caratteristiche principali richieste per svolgere al meglio questo tipo di professione sono anzitutto l’intraprendenza e la capacità di instaurare buone relazioni interpersonali.

Per esercitare la professione di agente immobiliare occorre in genere frequentare un corso di formazione che consenta di attestare le capacità e la professionalità dell’agente; in alternativa occorrerà aver effettuato un periodo di tirocinio della durata di almeno un anno unitamente alla frequentazione di un corso di formazione specialistico.

In seguito sarà necessario superare un esame che garantisca l’idoneità, da tenersi presso la CCIAA del comune in cui si risiede o in cui l’agente ha la sua sede professionale; l’idoneità ottenuta tramite l’esame garantirà l’iscrizione al Ruolo degli Agenti di affari in mediazione, la quale garantisce l’abilitazione per poter esercitare la professione sul territorio nazionale.

Per iscriversi al ruolo sono inoltre richiesti alcuni requisiti, quali la maggiore età e la cittadinanza in un Paese appartenente all’Unione Europea, o in alternativa il possesso di un permesso di soggiorno per lavoro o per motivi familiari; occorrerà inoltre possedere un diploma di scuola superiore oppure un attestato regionale di frequentazione triennale di una scuola professionale.

Altri requisiti fondamentali sono godere dei diritti civili e non aver subito un’istanza di fallimento, non essere sottoposto a misure di prevenzione e non avere condanne definitive per alcuni reati come furto, rapina, omicidio volontario, appropriazione indebita, truffa o reati contro la pubblica amministrazione, salvo l’ottenimento della riabilitazione (almeno cinque anni dopo aver finito di scontare la pena, o dopo dieci anni in caso di aggravanti come la recidiva).

Dopo aver effettuato l’iscrizione al Ruolo degli Agenti di affari in mediazione l’agente immobiliare dovrà effettuare anche la denuncia di inizio attività presso il Registro delle imprese della Camera di commercio, presso l’INPS e l’ufficio IVA entro un termine di 30 giorni.

L’attività di agente immobiliare può essere effettuata in modo autonomo o alle dipendenze di un’agenzia di mediazione immobiliare e non è compatibile con altre attività esercitate come dipendente con contratto di lavoro a tempo pieno e con altre attività di tipo professionale o imprenditoriale in altri settori lavorativi.

AGENTE

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>