Come dipingere piastrelle in vinile

Se volte un passatempo divertente provate con la pittura! Niente paura, nessuno qui nessuno pretende di farvi essere un artista e realizzare grandi capolavori, basta solo un po’ di fantasia e tanta manualità e poi ci si può anche aiutare con tecniche particolari tipo gli stencil!
Dipingere le piastrelle in vinile, ad esempio, oltre che un modo per rinnovare casa, è anche un ottimo passatempo col quale trascorrere le ore, senza contare il fatto che il risultato dà sempre ( o quasi sempre… ) delle piccole e grandi soddisfazioni!
Naturalmente dovrete essere decise su cosa disegnare e come organizzare il disegno anche utilizzando più piastrelle: l’ importante è partire in anticipo e non ritrovarsi ne bel mezzo del lavoro a non sapere come muoversi!
Per realizzare disegni sulle piastrelle di vinile seguite questa piccola guida:
1 . scegliete una piastrella non troppo grande soprattutto se siete all’ inizio: in questo modo potete fare delle prove e vedere se effettivamente è il vostro passatempo preferito o no.
2 . prima di cominciare a lavorarci su, prendete un panno di cotone che non lasci pelucchi e bagnatelo con un po’ di alcool e pulite la superficie della mattonella: in questo modo la superficie verrà sgrassata completamente e sarà pronta ad accogliere il colore in maniera più sicura e decisa.
3 . potete usare qualsiasi tipo di tecnica sulle piastrelle di ceramica: stencil, pittura a mano libera, pittura con pennelli, tecnica della spugnatura, tecnica della graffiatura, ecc., l’ importante è che sia per voi la più agevole.
4 . se siete alla prime armi, provate ad aiutarvi con lo stencil: nei negozi di bricolage e fai – de – te ve ne sono tantissimi con diversi disegni e di diverse grandezze.
5 . prima di cominciare con i colori veri e propri, vi conviene sempre prima disegnare la superficie con una matita, in modo da tracciare l’ area del disegno interessata.
6 . per quanto riguarda i colori, bisognerà scegliere qualcosa che sia adatto alle vostre necessità: chiedete al rivenditore di aiutarvi, ma tenete presente che in ambienti magari più umidi, occorrerà una maggiore resistenza del colore. Fate presente tutti i particolari al rivenditore specializzato.
7 . una volta abbozzato il disegno, passate alla colorazione interna dei dettagli e delle sfumature.
8 . lasciate la piastrella ad asciugare all’ aria e assicuratevi che non vi vada sopra polvere o simili.
9 . una volta completamente asciugata, se necessario, date un’ altra passata di straccio imbevuto di alcool per sgrassare.
10 . stendete un velo di pittura lucidante per terminare l’ opera e mettete di nuovo la piastrella di vinile ad asciugare.
11 . se lavorate d’ estate, vi sarà molto più agevole far asciugare la piastrella stesso in giornata, altrimenti vi toccherà aspettare il giorno successivo per poter toccare con mano il vostro piccolo capolavoro.
Siete soddisfatte adesso ? Se si, allora ricominciate subito con un’ altra!

piastrelle vinile

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>