Come dipingere le piastrelle della doccia

Il nostro bagno è ancora in perfette condizioni e le mattonelle sono ancora lucide e attuali, ma ci hanno stancato. Vogliamo un tocco di novità, rinnovare il bagno, ma non spendere cifre esorbitanti cambiando ad esempio tutte le mattonelle. Possiamo decorarne una parte, facendo magari semplicemente una greca a giro lungo tutte le pareti, contornare lo specchio sopra il lavabo o fare dei disegni lungo le mattonelle del vano doccia. Vediamo che materiali usare per eseguire questi lavori. Consideriamo di voler fare dei disegni a mano libera sulle nostre mattonelle di ceramica, usiamo quindi dei colori ad acqua vetrificabili. Sono dei colori atossici, resistenti all’acqua e al tempo se usati in bagno, come al sole e alle intemperie se usati all’esterno. Questo genere di colori, sono proposti in vasetti o sotto forma di pennarelli, quindi sceglieremo sulle basi del tipo di disegno che vogliamo realizzare e anche sulle basi delle nostre capacità. Prima di tutto puliamo bene la superficie sulla quale vogliamo realizzare il disegno, con dell’alcool, puliamo anche i pennelli che utilizzeremo con della semplice acqua saponata. Possiamo decidere di tracciare preventivamente sulla mattonella il disegno con una matita e successivamente dipingervi all’interno. Se vogliamo applicare un colore su un altro per dare un effetto sfumato, è necessario aspettare che prima si asciughi il colore sotto per qualche minuto e poi applicare il nuovo colore. Se il risultato non dovesse piacerci, possiamo togliere il colore quando è ancora fresco, con una spugnetta o semplicemente tamponando con un pezzo di stoffa. Un altro genere di colori che possiamo utilizzare sulla ceramica, sono quelli a base acrilica. Oltre ad essere utilizzati sulla ceramica, sono colori adatti anche al vetro, quindi potremo completare la decorazione del vano doccia con dei disegni sulla eventuale porta a vetri. Questo genere di colori si presenta in diversi formati, tra i quali i più usati sono in vasetto e in bottiglia per decorazioni più estese. Anche in questo caso le mattonelle devono essere ben pulite con un panno inumidito con alcool. Successivamente agitare la confezione con il colore e mescolarlo prima del suo utilizzo, se il colore dovesse risultare troppo denso, lo possiamo allungare con del diluente numero 02, si otterrà così anche un colore più chiaro rispetto all’originale. I colori a base acrilica, possono anche essere mischiati tra loro per ottenere altre tonalità, anche se normalmente in commercio ve ne sono già parecchie. Procediamo sempre con una base del disegno fatta con una matita e successivamente coloriamo all’interno dei contorni tracciati e lasciamo asciugare. Se il disegno o parte di esso non dovesse piacerci, puliamo la parte con un panno e alcool. I pennelli utilizzati con i colori a base acrilica, vanno puliti con un diluente dopo l’uso. Si può ottenere un bell’effetto mosaico con entrambi i tipi di colore, tracciando dei quadrati sulle mattonelle con una matita ed in seguito scegliere accostamenti di colori per creare l’effetto mosaico. E’ consigliabile fare prima delle prove su carta, per evitare di cancellare più volte e fare sbavature sulle mattonelle.

piastrelle doccia

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>