Come dimagrire mangiando quello che piace

E’ possibile dimagrire mangiando comunque tutto quello che ci piace? La risposta è sì, a patto che si applichi una certa moderazione nelle dosi, e soprattutto che si affianchi al regime alimentare anche uno stile di vita corretto, caratterizzato dall’assenza di vizi e dalla presenza costante di attività fisica. Naturalmente, quando diciamo che si può mangiare tutto quello che si vuole non significa che ci si può rimpinzare di merendine, torte e patatine fritte dalla mattina alla sera, ma che semplicemente adottando alcune semplici abitudini non dovremo rinunciare a nessun vizio alimentare. Per esempio, i fritti solitamente risultano molto graditi: non priviamocene, ma stiamo attenti a come vengono preparati. Un fritto risulta tanto più pesante, e quindi più dannoso per il nostro organismo, quanto più risulta impregnato di olio: per far sì che le nostre pietanze fritte risultino molto più leggere, dunque, sarà opportuno verificare che l’olio usato per friggere sia arrivato alla giusta temperatura (un olio meno caldo del giusto fa sì che i cibi si impregnino). L’olio, inoltre, deve essere cambiato spesso. Un aspetto molto importante riguarda le dosi, e di conseguenza la moderazione. Per esempio, nessuno vieta di mangiare una fetta di torta, a merenda o anche a colazione, ma l’importante è non riempirla di panna montata e non esagerare. Dicevamo della necessità di associare alla nostra dieta – non dieta uno stile di vita corretto. Il tutto si traduce nell’importanza di dire addio a un consumo eccessivo di bevande alcoliche, e in particolare ai superalcolici, e per quanto possibile al fumo (ma teniamo presente che in alcuni casi un addio forzato alle sigarette può equivalere a un incremento di peso improvviso per via dello stress). Proprio lo stress è un elemento che deve essere eliminato dalle nostre vite, in quanto causa di ingrassamento e soprattutto della cosiddetta fame nervosa. Assolutamente indispensabile, d’altra parte, risulta eseguire un’adeguata attività fisica, che consiste, principalmente, nel camminare molto: non dobbiamo, in pratica, diventare patiti del jogging o degli addominali, ma semplicemente, per esempio, prediligere la bicicletta alla macchina, andare a fare la spesa a piedi, fare sempre le scale e non prendere mai l’ascensore. Piccoli accorgimenti che sommati insieme contribuiranno a farci dimagrire. Per tornare alla tavola, è possibile mangiare ciò che piace, ma non deve mai mancare nei nostri pasti un’adeguata razione di frutta e verdura, se possibile cruda, in maniera da non perdere nemmeno uno dei suoi elementi nutritivi. Inoltre, la frutta presenta il vantaggio di saziare molto velocemente e di far passare la fame. Concludiamo mettendo in evidenza, infine, la necessità di bere molta acqua, che aiuta a smaltire i liquidi in eccesso e di conseguenza a far perdere peso. Riassumiamo: possiamo mantenere i nostri vizi culinari, ma cercando di essere moderati nelle porzioni. Un piatto, per quanto possibile, deve essere sempre condito a crudo, e in ogni caso nel momento in cui si prepara una ricetta non bisogna mai esagerare con le quantità di burro e olio utilizzare per cuocere: il gusto rimane inalterato anche con meno condimenti grassi.

mang

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>