Come difendere cani e gatti dal caldo

È nostro compito prenderci cura dei nostri amici a quattro zampe perché spesso sono indifesi ad attacchi come quello del caldo in estate.
Anche se il loro pelo ha lo scopo di proteggere il corpo da caldo e freddo, i cani e i gatti soffrono molto le alte temperature. Sta a noi difenderli dal caldo per evitare rischi anche gravi.
Vediamo come comportarci con loro quando arriva il gran caldo.

Anche quest’anno sono anche arrivati puntuali i consigli dell’ENPA, l’Ente nazionale protezione animali, che ha diffuso i consigli per salvaguardare i nostri amici dal forte caldo. È stato emanato un vero e proprio vademecum per evitare sofferenze a cani, gatti, conigli e pesciolini.

La prima indicazione sembra ovvia. “Non lasciate mai un animale incustodito dentro l’auto”, in quanto la temperatura dell’abitacolo, specie al sole, sale velocemente, anche con finestrini aperti: anche solo 10 minuti possono condannare l’animale a una tremenda morte.

Se scopriamo che un animale è chiuso da solo in un’auto al sole, osserviamolo e cerchiamo di capire se ha i sintomi di un colpo di calore (spossatezza, respirazione difficile). In questo caso dobbiamo intervenire, rintracciando il proprietario o, se impossibile, chiamando le forze dell’ordine.

Nel frattempo cerchiamo di creare ombra con giornali sul parabrezza o cerchiamo di versare acqua all’interno, anche solo da una fessura del finestrino, per bagnare l’animale.

Dobbiamo assicurarci che gli animali abbiano sempre la possibilità di mettersi all’ombra e acqua fresca abbondante. Nel caso di ipertermia o colpo di calore (pelle che scotta, barcollamento o difficoltà di respiro), dobbiamo abbassare la temperatura bagnando tutto il corpo e contattare subito il veterinario.

Non far fare al cane o gatto sforzi eccessivi ed evitate lunghe passeggiate nelle ore più calde: se siete in città il cane può rischiare anche di bruciarsi le zampe sull’asfalto caldo. Bisogna portare sempre con sé una bottiglietta d’acqua e una ciotola per il nostro amico.

Se portate il vostro cane al mare dovete prevenire le scottature proteggendolo con una crema solare ad alta protezione sulle estremità bianche e sulla punta delle orecchie.

Quando arriva il caldo si diffondono molto facilmente i fastidiosi parassiti quali pulci, zecche e acari: dobbiamo controllare frequentemente il pelo dei nostri amici per scoprire l’eventuale presenza degli “ospiti”. In ogni caso conviene applicare un prodotto antiparassitario diverso a seconda della specie e della taglia. In commercio si trovano preparati a base di olio di Neem, un disinfettante e antiparassitario, senza alcuna controindicazione per i soggetti sensibili.

Ricordiamoci di rispettare queste regole in modo rigoroso, soprattutto quando il nostro amico è in età avanzata o è un cucciolo appena svezzato: come per noi umani il caldo fa più danno nei soggetti più deboli.

cane caldo

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come costruire un recinto per cani | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>