A dieta con sacrifici zero

Modelli e soubrette ultramagre, sono ormai questi i “miti” tanto ambiti da giovani e anche dai non più giovani. In maniera particolare la necessità di mostrarsi in linea caratterizza il mondo femminile, anche se negli ultimi anni la tematica ha iniziato a coinvolgere  non meno l’universo maschile. Non si parla d’altro ormai: televisione, radio, giornali, internet bombardano le nostre case con articoli e servizi riguardanti le diete più svariate .

Chi bello vuole apparire“, infatti, un po’ deve soffrire, ci insegna un detto popolare da tempo noto. Probabilmente i nostri cari antenati però non conoscevano particolari metodi, per quanto più o meno efficienti e soggettivi come quelli attuali per ridurre al minimo il sacrificio che una cura dimagrante comporta , essendo quest ‘ ultima strettamente legata a un bisogno fisiologico,  ma anche mentale che da sempre accompagna l ‘ uomo nel corso della sua giornata: la fame. Il segreto sta nel trasformare quest’ultima da nemico da combattere ad amico per la pelle; ecco come poter fare.

Consigli per dimagrire

Primo: dieta non significa assolutamente digiuno, anzi, di norma, la maggior parte dei nutrizionisti sottolinea la necessità di  assumere 5 pasti al giorno. Questo può essere un ottimo primo espediente per la fame , in quanto la quantità di cibo e quindi di calorie associate ad esso che dobbiamo assumere giornalmente viene equamente distribuita durante le nostre, in media, 16 ore di attività .

Secondo: misurare le quantità tranne che in alcune diete, è fondamentale. Se questo da un lato può apparire come uno svantaggio, in realtà diventa un vantaggio nel momento in cui mangiare poco pane per esempio permette di accompagnare il pasto con due contorni di verdure anziché con uno; ciò, infatti, aiuta a variare nella tipologia dei cibi, cosa che è spesso il punto debole dei regimi alimentari.

Terzo:  ma non meno importante è l’acqua . Bere tanto, almeno 2 litri d’acqua al giorno, favorisce sicuramente la ritenzione idrica ma soprattutto rappresenta un pensiero costante nella mente di chi segue una dieta, che in questo modo mantiene cervello e bocca occupati, senza mettere su un filo di grasso .

Ultimo consiglio: per evitare la crisi e limitare l ‘insoddisfazion , ogni tanto sostituire una mela con un pezzetto di cioccolata non è la fine del mondo. Non sentitevi colpevoli se ogni tanto sentite il bisogno di placare qualche desiderio con un piccolo peccatuccio; l ‘ importante è sempre non esagerare e prediligere frutta e verdura a merendine e patate fritte.
Evitare, inoltre,di esagerare con i condimenti è un ottimo modo di ammortizzare la quantità di calorie che possono contenere 5 cucchiaini d’olio invece che 2. Sconfiggere la fame nervosa, è questo il segreto !

APPROFONDISCI LA GUIDA: Come perdere chili per la prova costume
APPROFONDISCI LA GUIDA: Come funziona la dieta Lemme

dieta-con-sacrifici

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>