Come determinare la data di Pasqua di ogni anno

Il giorno di Pasqua si festeggia sempre di domenica, ma ogni anno cambia la data, in un margine che va dal 22 marzo al 25 aprile.
La Pasqua cristiana è la festa più solenne che ogni anno i Cristiani celebrano per ricordare l’anniversario della Resurrezione di Gesù Cristo.
Il Cristianesimo, nelle feste pasquali ebraiche, distingue la prefigurazione della Pasqua Cristiana come l’esodo dal peccato e ne ha mantenuto il nome, perché 1500 anni dopo la liberazione del popolo ebraico, alla stessa data, Gesù liberò, per mezzo del suo sangue, tutto il mondo.
Sacrificato sulla croce e presente nel pane azzimo eucaristico, Gesù divenne l’Agnello…ecco il trionfo di Cristo.
L’origine della festa pasquale è molto antica; risale al tempo degli Apostoli, ma nei primi tempi era chiamata “Pasqua” il giorno della Passione e della Morte.
Fu San Cipriano che diede alla “Pasqua” il significato di “giorno di risurrezione”, la domenica in cui Gesù Cristo risorse.
E si cominciò a festeggiare la Pasqua di domenica per non farla coincidere con la Pasqua degli Ebrei, dai quali i Cristiani tendevano a distinguersi.
Pareri diversi c’erano anche sulla data, finché, con il Concilio di Nicea dell’anno 325, si stabilì, come giorno di Pasqua, la domenica che segue il plenilunio dell’equinozio di primavera, cioè nella data tra il 22 marzo e il 25 aprile.
Dalla Pasqua dipendono quindi anche le altre feste mobili: domenica di Settuagesima, le Ceneri, le Rogazioni, l’Ascensione, la Pentecoste, il Corpus Domini.
I catecumeni sorgevano purificati dai loro peccati…e tutti i fedeli, nella partecipazione dei riti solenni, riformano il loro spirito ritornando alla grazia della prima infanzia cristiana.
In quella circostanza, fu ufficializzata la data dell’equinozio di primavera al 21 marzo, dato che, a causa delle inesattezze del calendario di Giulio Cesare, si erano ammucchiati quasi quattro giorni di ritardo rispetto al tempo dell’imperatore.

La”festa delle feste” cade tra il 22 marzo e il 25 aprile; se il 21 marzo è un sabato di luna piena, la Pasqua si festeggerà il giorno seguente, cioè il 22 marzo; se invece cade di domenica, il giorno di Pasqua sarà festeggiato la domenica successiva, il 28 marzo.

Se il plenilunio è segnato sul calendario il 20 marzo, quello successivo sarà il 18 aprile; se il 18 aprile cade di domenica, allora bisogna attendere la domenica successiva, cioè il 25 aprile, per celebrare questa festività.
Quest’anno la Pasqua cade nella tarda primavera, il 24 aprile.

Buona Pasqua!

data Pasqua

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>