Descrivi le SPA nella tua città: Castel San Pietro

La zona di Castel San Pietro Terme, come altre zone della provincia bolognese, offre naturalmente la possibilità di poter sfruttare i benefici delle acque termali, note fin dai tempi più antichi per le loro qualità in diversi ambiti. Il complesso “Terme di Castel San Pietro” è raggiungibile dall’autostrada A14 direzione Milano, uscita Castel San Pietro Terme, direzione centro. Poco distante dal centro dell’accogliente cittadina, lungo il viale delle Terme, costellato di alberi e vegetazione, si giunge alla stazione termale della località. Le acque termali hanno origini oramai lontane, risalenti al 1337, ma le proprietà curative furono accertate solo nel 1830 e l’attuale struttura è datata 1980. Le acque salmo-bromo-iodiche vengono sfruttate per patologie infiammatorie,tiroidee,respiratorie,muscolo-scheletriche,ginecologiche e in diverse modalità:bagni,docce,inalazioni. Ma una delle applicazioni di più largo uso è sicuramente il fango termale, per macerazione di argilla. Tale struttura termale, inoltre, comprende un importante centro benessere e riabilitativo con piscine termali e percorsi vascolari, un centro di medicina estetica a base di acque termali oltre ad un ottimo albergo tra i più prestigiosi e funzionali. Il complesso è assolutamente consigliato oltre per fini curativi, essendo tra le strutture più qualificate, anche come centro benessere tra i più ricettivi e piacevoli, potendo offrire diversi eventi musicali e di varia altra natura durante l’anno.I servizi curativi proposti, per una buona parte, sono convenzionati con il S.S.N. In vari periodi dell’anno vengono proposti pacchetti sconto, in particolare per l’area medicina estetica e pacchetti benessere (anche formule “beauty-day”, giornalieri). Superando, invece, Castel San Pietro Terme, proseguendo per la Strada Provinciale Sillaro, direzione Sassoleone per circa quindici chilometri,sorge un altro complesso:“Villaggio della Salute Più”. La sua collocazione geografica permette di godere di suggestivi panorami paesaggistici.In particolare, provenendo dalla Toscana, si può ammirare il Passo della Raticosa, meta di motociclisti. È questa una struttura che si presenta ricca di attrattive e strutture termali che ricreano un ambiente, oltre che professionale, anche molto rilassante:in inverno piscine coperte fra i trentaquattro e i trentotto gradi, in estate una vasta struttura all’aperto con piscine, scivoli, aree pic-nic, immersi nel verde della Valle del Sillaro. Oltre questo, il complesso ha un agriturismo molto valido, un centro benessere all’avanguardia per i più disparati servizi offerti, dalla sauna alle “case dei soli”, dall’hammam termale zone fanghi e massaggi,dalla palestra ai diversi ambulatori medici (molte prestazioni sono convenzionate con il S.S.N.),dalle cene innaffiate da birra artigianale all’acqua termale alle aperture serali del venerdì sera di piscine e buffet serale. I prezzi di accesso sono al di sotto dei trenta euro, con la possibilità di scegliere fra differenti tipologie di pacchetti soggiorno messi a disposizione. È questa una soluzione per chi desidera unire al relax delle terme la possibilità di godere di una serie di servizi aggiuntivi che diventano un piacevole contorno.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>