Come decorare i sassi

Rock Painting è l’arte di dipingere sui sassi, sempre più in voga negli ultimi anni e utilizzata da grandi e bambini. E’ senza dubbio un’attività creativa – pittorica con una forte stimolazione alla nostra fantasia.
Ma come si dipingono i sassi? Innanzitutto dobbiamo scegliere il sasso ideale per la nostra creazione, inizialmente risulterà difficile immaginare un soggetto al primo sguardo gettato verso il sasso, ma con un po di pratica diventerete dei veri esperti, tanto da trovare e raccogliere sassi a volontà durante le vostre passeggiate.
Una volta individuato il sasso laviamolo e puliamolo per bene; se durante la pulizia notiamo scalfiture che potrebbero disturbare l’esecuzione del dipinto, possiamo usare un leggero strato di stucco per rendere omogenea la parete. Le pietre migliori sono quelle raccolte in riva al mare, già naturalmente levigate, da preferire quelle rotondeggianti e formose per un effetto tridimensionale.
E’ necessario, prima di procedere alla creazione, passare uno sfondo sul sasso scegliendo un colore base del soggetto che vogliamo creare.
I colori acrilici sono ottimali per la pittura su sasso, presentano colori brillanti e aderiscono bene alla pietra. Molte persone utilizzano del gesso bianco per fare il fondo e per far aderire bene il colore, ma non sempre è indispensabile. Si inizia la creazione guardando attentamente la forma del sasso e pensando ad un probabile soggetto che abbia una forma molto simile alla nostra pietra; procediamo con il fare uno schizzo a matita direttamente sulla parete del sasso, possiamo aiutarci con carta velina (per i meno esperti del disegno), inizialmente è consigliabile disegnare forme semplici, come frutta, farfalle, fiori per poi proseguire con soggetti più elaborati, ricchi di sfumature e ombre per un effetto più realistico. I pennelli da usare tendenzialmente sono quelli piccoli sottili per creare dettagli ad effetto. Suddividete il disegno in più parti, ad esempio se volete disegnare un gatto iniziate dal muso arricchendolo con particolari più verosimili possibili, soffermatevi su occhi, naso e bocca, poi procedete con la tigratura del manto e infine sfumature e ombre per creare effetto pelo. Si conclude l’opera verniciando il sasso almeno un paio di volte, per proteggere il colore, con vernice trasparente opaca o lucida in base all’effetto che si vuole ottenere. Il vostro sasso è pronto! Importante è lasciare asciugare perfettamente in un posto asciutto. In poco tempo vedrete realizzarsi manufatti veramente carini per idee regalo originali e uniche.

decorare sassi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>