Come decorare il vostro portico

Il portico è una parte di casa, per chi ha la fortuna di averlo, molto comodo soprattutto se, ad esempio, nelle fresche serate estive si vogliono realizzare delle piccole feste tra amici senza mettere troppo disordine in casa, senza rischiare che i bambini giocando possano rovinare mobili pregiati, suppelletili di una certa qualità che di solito si trovano in casa.
La comodità del portico sta nel poter realizzare un ambiente comodo, accogliente, che non crea imbarazzi negli ospiti perchè informale, ma non per questo che non rispecchi la personalità delle persone che vi vivono.
La decorazione del portico dipende dall’arredamento scelto che può essere in vimini, in legno o plastica. Di solito non vengono scelte suppellettili di particolare delicatezza anche perchè, nella maggior parte dei casi, il portico è coperto, ma aperto almeno davanti e quindi esposto alle intemperie, al sole, elementi questi che possono rovinare gli oggetti e i colori.
Il modo migliore per dare vita al portico è utilizzare come elemento di decoro piante e fiori, in questo modo si creerà uno spazio verde. In inverno possono anche essere scelti fiori sintetici, visto che in commercio ve ne sono di molto belli e particolari e prezzi adatti a tutte le tasche, ma di sicuro non eccessivi. Possono essere scelti fiori con stelo lungo in modo da posizionarli in anfore collocate agli angoli per riempirli.
Personalmente ho utilizzato delle piante grasse per creare un angolo dall’effetto particolare, sono piante che non richedono particolari cure, costano molto poco, se ne trovano piccoline anche a cinquanta centesimi, con poche cure diventeranno grandi, restano verdi anche d’inverno e quando non sono in fioritura possono essere rallegrate anche con sassolini colorati o conchiglie raccolte d’estate. Potete divertirvi a sceglierne di diversi tipi, tutte avranno delle fioriture molto particolari e quindi difficilmente troverete una composizione uguale tra le altre abitazioni. Le piante grasse sono molto resistenti, quindi a prova di bambino, se anche si rompono, riescono a riprendersi facilmente e gli aculei sono un deterrente per i bambini.
Visto che il portico è nella maggior parte dei casi aperto, lo si può rendere un luogo accogliente per gli ospiti o per gli abitanti della casa che fumano, abbiate quindi cura di posizionare dei posacenere, magari alti e abbinati all’arredamento.
Un altro decoro possibile, economico e di sicuro apprezzato, consiste nel decorare con i souvenir regalati da amici e parenti, in questo modo nessuno si sentirà offeso e potrà diventare un piccolo angolo di mondo.
Gli angoli e i pilatri che vi sono, possono essere ammorbiditi con elementi di decoro in cartongesso, non sono eccessivamente costosi e non occorre un esperto per collocarli, anzi può essere un’attività divertente da realizzare da soli. Meglio lasciare degli spazi interni vuoti per permettere agli ospiti mobilità.
Un portico decorato ha sicuramente lo svantaggio di richiedere comunque cure maggiori, diventa un angolo in più da curare, ma di sicuro un angolo che tutti vi invidieranno ed un modo per ottimizzare lo spazio in casa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>