Come decorare il bagno

Uno degli ambienti più importanti della casa è di sicuro rappresentato dal bagno, una stanza che ha al pari delle altre o forse più, una funzione fondamentale. Il bagno non è solo una stanza da visitare di tanto in tanto ma è il luogo in cui ci prendiamo cura di noi stessi e passiamo molto tempo perciò l’arredamento e la decorazione devono rispondere a criteri ben precisi. Prima di tutto occorre tenere presente l’igiene: il bagno è un luogo spesso condiviso con altri abitanti della casa; è importante che i materiali utilizzati siano adatti, antibatterici, funzionali e facilmente lavabili. In secondo luogo è bene utilizzare materiali resistenti all’umidità che spesso e volentieri si sviluppa in questa stanza a causa dell’utilizzo di acqua calda; è quindi opportuno utilizzare antimuffa per soffitti e pareti e materiali idonei ad entare in contatto con l’acqua. Infine, in linea con le tendenze dell’arredamento moderne, il bagno può diventare una stanza da sfoggiare, non più da nascondere grazie all’impego di complementi d’arredo non solo funzionali ma anche esteticamente gradevoli.
Quando si scelgono i rivestimenti del proprio bagno è bene non trascurare mai la qualità della porcellana di piastrelle e sanitari; un materiale di buona qualità rimane inalterato nel tempo, non offre asilo a germi e batteri, resiste agli urti e non ingiallisce. Inoltre è più facile da pulire perchè calcare o incrostazioni attecchiranno più difficilmente. È sempre consigliabile rivestire le pareti con mattonelle fino a 50 cm dal soffitto; queste permettono all’umidità di non posarsi sui muri, permettono all’acqua di scivolare via e di sicuro sono più durevoli di una semplice pitturazione. Tuttavia, si può limitare l’impiego di piastrelle o rivestimenti in marmo e pietra fino ad un solo metro d’altezza, la cosa importante è che sia protetta da schizzi d’acqua e umidità almeno la parte restrostante a lavandini, vasche, bidet.
Le porzioni di muro non coperte da piastrelle devono essere pitturate normalmente. Prima di procedere alla stesura del colore desiderato è bene preparare il muro chiudendo con lo stucco tutti i fori e coprendo le imperfezioni. Lo stucco dovrà essere applicato poco per volta con l’aiuto di una spatolina flessibile, Una volta fatto asciugare lo stucco, è bene togliere gli eccessi con una carta vetrata a grana spessa. Se si dispone di più tempo sarebbe meglio coprire totalmente le pareti con lo stucco e poi passarle totalmente con la carta vetrata. Questo rende la parete completamente liscia e priva di imperfezioni ed è un’operazione fortemente consigliata se si ha intenzione di applicare punti luce alla pareti che metterebbero in evidenza tutte le imperfezioni del muro.
Dopo bisogna applicare con un pennello o un rullo, un fissativo e una volta sciutto si potrà procedere con la pitturazione. È bene evitare colori troppo accesi e optare per colori neutri o meglio per il bianco. Il soffitto può essere dipinto con speciali pitture antimuffa in grado di impedire l’attecchimento delle spore per molti anni. Questa è sicuramente una soluzione più igienica e funzionale ad una stanza spesso soggetta a problemi di questo tipo.

come-decorare-il-bagno

1 comment

Leave Comment
  1. Pingback: Come rimuovere una vasca da bagno | Guide online

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>