Come decorare un camino

Anche per il camino possiamo scegliere il nostro stile per avere molto di più dal punto di vista del’estetica accrescendo il valore dell’ambiente in cui è collocato.
Il primo consiglio utile se vogliamo decorare il nostro camino è quello di prevedere i costi e di definire un piano di fattibilità anche per ciò che concerne la scelta dei materiali, le idee possono essere tutte buone, ma non tutte sono realizzabili a costi contenuti.
Il secondo suggerimento riguarda l’esecuzione del lavoro, se scegliamo il fai da te dobbiamo essere in grado di portare a termine il lavoro, se no l’unica soluzione percorribile è quella di affidarsi ad un artigiano dotato di sensibilità artistica.

Il primo ostacolo che dobbiamo affrontare è quello del tipo di decorazione, purtroppo non possiamo utilizzare degli adesivi in vinile in quanto il calore che si diffonde nelle vicinanze del camino li danneggerebbe, dobbiamo indirizzarci verso un materiale termoresistente come il grès porcellanato che riproduce in superficie l’effetto delle pietre naturali, il legno o il ferro. Un’alternativa valida ed economica può essere quella di usare degli oggetti decorativi come le vecchie chiavi che possiamo posizionare intorno al camino; questa soluzione è la migliore perchè non comporta interventi strutturali e non è vincolata alla disposizione del camino, con poche decine di euro si può creare una decorazione gradevole e rimovibile.

DUBBI AL RIGUARDO: Per decorare un camino bisognerebbe privilegiare delle soluzioni gradevoli, ma economiche; impiegare delle cornici in marmo accresce il valore della casa, ma può venire a costare dai 2500 ai 3000 euro, se non dobbiamo venderla, è una spesa che secondo me si può evitare.

In base alla mia esperienza le vecchie chiavi possono essere reperibili in un mercatino dell’usato o dell’antiquariato, non c’è un prezzo fisso, l’importante è non indirizzarsi verso chiavi che vengono spacciate per antichità mentre in realtà sono solo vecchie; chiavi di vecchi portoni o di credenze sono abbastanza facili da reperire, un prezzo giusto è intorno ai 2 euro cadauna, questo è il prezzo a cui si vendono nei mercatini che si trovano nel centro Italia.

Nella scelta privilegiamo chiavi di varie forme e dimensioni, se sono arruginite è meglio, danno quell’atmosfera di vissuto che è l’ideale per decorare un camino che si trova inserito in contesto rustico tipo una tavernetta o una casa di campagna, è questa la soluzione che ho scelto per un camino in muratura che si trova nella zona giorno di una casa di montagna di mia proprietà.

Dopo esseci procurate le chiavi puliamole grossolanamente con una spazzola metallica, non asportiamo però tutta la ruggine, poi portiamole dal corniciaio e facciamo realizzare dei quadretti scegliendo delle cornici rustiche adatte al contesto.

A questo punto la decorazione è pronta, disponiamole intorno e sopra al camino, l’effetto estetico risulterà gradevole e …avremo speso poco!

PREZZO: euro min-max per 10 chiavi 20-30; preventivare circa 80 -100 euro per la realizzazione delle cornicette. Totale della spesa circa 110-130 euro.Il costo toale può variare in base al quantitativo acquistato.

SVANTAGGI: Nessuno, se piace le soluzione.

VANTAGGI: Costo contenuto per la realizzazione, la decorazione può essere rimossa con semplicità, non sono necessari interventi sulle pareti.

decorare-camino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>