Come curare le piante grasse d’autunno

In autunno le piante grasse devono essere preparate per il freddo. E’ sempre bene tenere le piante all’interno degli appartamenti, soprattutto nel caso che la temperatura scenda di oltre 15 gradi.

Prima di affrontare l’inverno, bisogna fare il rinvaso e provvedere alla concimazione del terreno, prima che le piante cadano in letargo alla fine dell’autunno.
Assicuratevi prima che la pianta abbia smesso di germogliare nuove foglie e fiori, altrimenti rischierete di danneggiarla.

Le piante grasse hanno bisogno di un terreno possibilmente asciutto; per questo motivo il terreno deve essere suddiviso in strati, inserendo sabbia, ghiaia, corteccia d’albero e compost organico, in modo tale che l’acqua non venga trattenuta in maniera eccessiva.
Il vaso deve essere profondo almeno 15-20 cm, così da garantire un buon drenaggio e lasciar spazio alle radici della pianta grassa.
Potete inserire sul fondo del vaso un pezzo di tessuto come filtro per evitare che la terra rimanga compatta nel foro del vaso, evitando il ristagno dell’acqua nel vaso.

Dopo il mese di Ottobre è consigliabile diminuire l’innaffiature a una volta ogni due settimane fino a metà Novembre, dopodiché sospenderla per tutto il periodo invernale, quando le piante sono in riposo.
L’esposizione alla luce non deve diminuire troppo: è sempre meglio tenere la pianta in un locale illuminato, così da poterne garantire la crescita e una futura fioritura in primavera.

Approfittate dell’autunno per effettuare un ultimo controllo alla vostra pianta, per verificare la presenza di insetti o di malattie dovute all’eccesso di umidità e di marciume del terreno.
Uno dei metodi per prevenire insetti nocivi è di cospargere la vostra pianta con del solfato di rame, che si sparge sulla pianta almeno una volta al mese.
Per maggiori informazioni, potete chiedere a uno degli esperti dei negozi di floricoltura, oppure comprare prodotti dal vostro fioraio di fiducia.

PENTAX Image

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>